Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Treni annullati causa maltempo: un'altra odissea per i viaggiatori della Milano-Lecco

Ore di attesa e disagi questa mattina alla stazione di Calolziocorte

 

Oltre tre ore di attesa fermi nella stazione di Calolziocorte/Olginate, impossibilità di raggiungere Lecco e Sondrio, rabbia per la mancanza di informazioni, proteste e disagi. Un'altra odissea questa mattina, giovedì 22 agosto, per gli utenti della linea ferroviaria Milano-Lecco-Sondrio. A causa dell'allagamento di una tratta tra Carnate e Calolzio i viaggiatori sono stati fatti scendere alla stazione brianzola e portati con bus sostitutivi in quella di Calolzio.

Qui però, invece di ripartire alla volta di Lecco e Sondrio sono stati "parcheggiati" per circa tre ore senza servizi sostitutivi e con scarse informazioni in merito a quando avrebbero potuto ripartire. Un disagio durato l'intera mattinata che ha coinvolto moltissimi pendolari e turisti di Milano, Monza - oltre ai residenti in valle San Martino - diretti verso il Lecchese e la Valtellina. Pur comprendendo le motivazioni di Trenord per i problemi e la situazione eccezionale legata al maltempo (sembra si sia allagata in particolare una galleria) i pendolari hanno criticato il fatto che non siano stati previsti subito bus o treni navetta tra Calolzio e Lecco: una tratta di circa 8 chilometri non danneggiata dal nubifragio della scorsa notte.

Senza biglietto, fa resistenza passiva sui binari: mattinata di passione lungo la ferrovia

Sul posto questa mattina abbiamo raccolto diverse testimonianze, da quella del calolziese impossibilitato a raggiunere il capoluogo, a quella di un cittadino cinese che avrebbe dovuto essere a Sondrio alle 13 per un appuntamento di lavoro, senza dimenticare i numerosi turisti stranieri increduli per la situazione. Vi proponiamo quella di Roberto Luzzi di Milano.

La testimonianza: «Perchè non vengono a prenderci da Lecco?»

«Era stato soppresso il treno precedente delle 7.20 da Milano, partito quello delle 8.20 non ci hanno avvertito di nulla, siamo arrivati a Carnate. Qui il treno si è fermato. La stazione era deserta, non c'era personale perchè tutto in ferie, solo un autoparlante dal quale non si sentiva nulla. Per fortuna un controllore ci ha informato dicendoci che c'era un allagamento in una galleria lungo la linea e che quindi ci sarebbero stati quattro pullman sostitutivi che ci avrebbero portato a Calolziocorte. Il primo pullman è arrivato dopo quasi un'ora e mezza, il secondo dopo un'altra mezzora. Vedo che però anche coloro che hanno preso il primo sono ancora qui a Calolzio (ore 11) ad aspettare. Siamo in attesa da tempo di un treno, e non capisco perchè, visto che materiale rotabile nella parte superiore della tratta c'è, ma siamo ancora fermi qui senza servizi».

Potrebbe Interessarti

Torna su
LeccoToday è in caricamento