Pescate-Garlate: al via i controlli notturni di De Capitani contro gli atti vandalici

Il sindaco-sceriffo, comandante della polizia locale, ha eseguito dei controlli in compagnia di alcuni agenti scelti inviati da Desio: l'obiettivo è scovare la banda che ha rovinato l'arredo urbano negli scorsi giorni

Dante De Capitani, sindaco-sceriffo di Pescate

Controlli notturni eseguiti, fino alle tre di sabato mattina, e organizzati dal sindaco di Pescate Dante De Capitani, che ricopre anche il ruolo di comandante della polizia locale nei territori comunali della stessa Pescate e della limitrofa Garlate. «Con l'impiego di agenti scelti del comando di Desio - spiega il sindaco-sceriffo - abbiamo controllato tutti i parchi pubblici, i parcheggi e la ciclopedonale di Pescate-Garlate al fine di contrastare gli atti vandalici di una banda di ragazzini che nei giorni scorsi ha vandalizzato i lampioni e buttato nel lago panchine e segnaletica».

Vandali sulla ciclopedonale. Il sindaco: «Tolgo la residenza a loro e ai genitori»

Pescate vandalismi luci lungolago (2)-2

Esercizio commerciale aperto oltre il coprifuoco

I controlli sono stati effettuati a partire dalle ore 22 anche nei nuovi parchi gioco di Garlate, di via Stoppani e via Figina su indicazione del sindaco Giuseppe Conti: durante il sopralluogo gli uomini hanno incontrato una decina di ragazzini in tranquillità dopo una serata al vicino fast food. Dopo la mezzanotte, sempre al fast food, sono stati identificati una dozzina di giovani in perfetta regola con documenti propri e delle loro autovetture. Dopo lo scoccare dell'una di notte i controlli si sono concentrati sul percorso delle ciclopedonali a lago e sulle prescrizioni agli esercizi commerciali, «non ravvisando minorenni in circolazione, che sarebbero stati immediatamente riaccompagnati a casa, ma facendo chiudere un pubblico esercizio aperto fin dopo l'ora di chiusura concessa dal sindaco. Gli interventi notturni della polizia intercomunale continueranno prossimamente e per tutto il mese di agosto a cadenza programmata, soprattutto nei fine settimana». Poco dopo le tre di notte, un giovane è stato soccorso in codice rosso all'esterno del fast food a causa dell'eccessivo consumo di sostanze alcoliche.

Santo Stefano, tornano i vandali: divelto un cestino e lanciata una bici nella zona dei cani

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Casargo: precipita mentre percorre l'Alpe Giumello in mountain bike, muore 51enne

  • Crandola Valsassina: trovato morto nella vasca da bagno Vittorio Galluzzi

  • Scompare dopo la festa dei coscritti: ore di angoscia per Nicola Scieghi, si cerca nell'Adda

  • Lecco celebra il patrono San Nicolò

  • Resegone: escursionista precipita sul versante nord, è ricoverato in gravi condizioni

  • Trovato un cadavere nell'Adda: si teme sia quello di Nicola Scieghi

Torna su
LeccoToday è in caricamento