Costa Masnaga. Violenze ripetute nei confronti della moglie: arrestato

L'uomo, un 35enn originario del Marocco, era stato sottoposto alla misura alternativa dell’affidamento in prova ai servizi sociali

Nella giornata di ieri 21 ottobre 2019, i Carabinieri della Stazione di Costa Masnaga hanno tratto in arresto A.F., 35enne originario del Marocco, residente a Rogeno, con l'accusa di maltrattamenti contro i familiari conviventi.

Il 35enne, già sottoposto alla misura alternativa dell’affidamento in prova ai servizi sociali, dovendo espiare una pena per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, nella notte di lunedì 21 ottobre, si è reso responsabile di una violenta lite con la moglie convivente, connazionale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Arrestato dai carabinieri

I Carabinieri della Stazione di Costa Masnaga, intervenuti presso l’abitazione dopo aver ricevuto la richiesta portata dai vicini di casa, hanno accertato che il 35enne si era reso responsabile di percosse e minacce nei confronti della moglie. I militari hanno tempestivamente rapportato i fatti alla competente Autorità Giudiziaria che, nel merito, ha disposto l’immediata sospensione della misura alternativa e la traduzione del cittadino del marocco presso la Casa Circondariale di Lecco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gessate saluta Elena e Diego, privati della loro vita dalla follia omicida del padre: «Ciao nanetti»

  • Valmadrera, tragedia sul Sentiero delle Vasche: ritrovato un corpo senza vita

  • Mandello piange Marco Maggioni, scomparso a 55 anni

  • Multa fino a 1.500 euro per chi pesca un siluro e non lo ammazza

  • Ritrovata e affidata alla famiglia la minorenne scomparsa da Rogeno

  • Mandello, transenne e code intorno alle aree a lago off limits

Torna su
LeccoToday è in caricamento