Facebook, "Sei tu in questo video?": il messaggio è un virus

Basta un clic sbagliato per essere contagiati. Ecco cosa si rischia

"Sei tu in questo video? Vergognati". Poi puntini di sospensione, un emoticon e un link. Comincia così il "contagio", il nuovo virus che purtroppo sta già "spopolando" su Facebook. Attenti alla punteggiatura, ma soprattutto al messaggio sospetto.

Basta un clic infatti per diffondere il contagio: il virus entra nel profilo personale di Facebook, a "caccia" di dati sensibili. Sembra che il "malware" possa infiltrarsi addirittura nel pc, con la capacità di recuperare qualsiasi "codice" interessante.

E quindi non solo password, ma pure accessi bancari, numeri di carta di credito. Una volta cliccato poi, il virus si diffonde: sicuramente a tutti i contatti Facebook, che si vedranno apparire il messaggio incriminato - “Sei tui in questo video?” - inviato direttamente dal nostro profilo.

Occhi aperti insomma, e attenti al clic. Il virus arriva in chat: sono già centinaia migliaia le persone colpite in tutta Italia. Tra le denunce alla polizia postale, ci sarebbe anche quella di qualche politico. L'invito è quello di segnalare immediatamente il contagio al "proprietario" dell'account ormai infetto, e poi direttamente ai tecnici di Facebook, con l'apposito form.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lurago D'Erba: incidente mortale, muore una donna di Brivio

  • Separato dalla moglie, la violenta insieme agli amici e picchia il figlio più piccolo: arrestato

  • Nei "bordelli" ticinesi sconti per ingolosire i vicini lombardi

  • Nasce a Pescarenico il centro specialistico "Progetto futura infanzia"

  • Scatta l'allerta meteo: si abbassa la quota neve anche nel Lecchese

  • Maltempo: in arrivo un nuovo peggioramento, prolungata l'allerta meteo regionale

Torna su
LeccoToday è in caricamento