Alberto De Matthaeis nuovo amministratore delegato della Carcano

Uomo di grande esperienza nell'ambito della consulenza industriale, arriva nel momento più difficile: «Una sfida riportare l'azienda a risultati economici positivi che consentano di superare la contingenza attuale»

Alberto De Matthaeis, nuovo ad di Carcano Spa

Cambio al vertice della Carcano Antonio Spa, azienda mandellese tra le più rilevanti realtà europee nel settore della laminazione e trasformazione del foglio di alluminio.

L'ingegnere Alberto De Matthaeis è il nuovo amministratore delegato: approda in Carcano dopo un'esperienza nell'ambito della consulenza industriale e avendo ricoperto posizioni al vertice di numerose aziende del tessuto industriale italiano, dove ha maturato una rilevante specializzazione in contesti caratterizzati da un approccio fortemente competitivo e sfidante, in linea con quanto ricercato da Carcano in questo particolare momento di emergenza nazionale sanitaria e in ottica di un futuro sempre più competitivo.

L'azienda ha affidato, al nuovo amministratore delegato, la guida delle due Business Unit di Carcano, caratterizzate per la loro forte integrazione verticale coperta dalle tre unità produttive: infatti partendo dallo stabilimento di Delebio (So) dedicato alla fusione e alla laminazione delle placche di alluminio in fogli sottili, l'alluminio viene poi trasformato negli stabilimenti di Mandello del Lario e Andalo V.no (So) in imballaggio flessibile per industrie strategiche come quella farmaceutica, alimentare e tecnica.

Decreto, Confindustria: «Garantire le filiere essenziali, nel pieno rispetto delle misure per la salute e sicurezza»

«Con l'ingresso dell'ingegnere De Matthaeis - afferma il presidente Ettore Zelioli - Carcano si avvale della collaborazione di una figura di grande esperienza che nel recente passato ha già gestito con successo organizzazioni industriali complesse in mercati altamente competitivi per qualità e servizio al Cliente. Siamo convinti che il suo contributo sarà fondamentale per raggiungere gli obiettivi che porteranno Carcano a fronteggiare l'emergenza che l'economia italiana/europea sta vivendo, sino a crescere ulteriormente».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Obiettivo realizzare un Business Plan efficace»

«Colgo con entusiasmo - ha commentato il nuovo amministratore delegato - la sfida di riportare Carcano a risultati economici positivi che consentano di superare la contingenza attuale. Obiettivo comune è appunto quello di costruire e realizzare un Business Plan efficace e traguardi obiettivi solidi e sfidanti sia pure in uno scenario competitivo come quello attuale dominato da molteplici incertezze». Alberto De Matthaeis è laureato in Ingegneria Meccanica presso l'Università "La Sapienza" di Roma, ha un Master del Mip Politecnico di Milano in "Scelte tecnologiche e gestione impresa" e ha completato l'Executive Program della Stanford University Graduate School of Business in "Product Development & Manufacturing Strategy"; vanta importanti e consolidate esperienze professionali che lo hanno visto ricoprire ruoli apicali in ambito industriale all'interno di organizzazioni nazionali e internazionali, quali ad esempio Pirelli Tyres, Mondadori Printing, Burgo Group, Jk Group, Fondazione Salvatore Maugeri e Cartiere Paolo Pigna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Iperal, dipendenti in stato di agitazione: «Nessuna chiusura festiva, controlli sospesi e pochi dispositivi di protezione»

  • Coronavirus, mascherine gratis in Lombardia: ecco dove ritirarle, a Lecco sono centomila

  • Coronavirus, Borrelli sposta la fine della quarantena: «Credo che staremo a casa anche il primo maggio»

  • Sconti per famiglie in difficoltà e corsie preferenziali: le misure di Esselunga contro il Coronavirus

  • Coronavirus, ecco l'applicazione per il cellulare: «Vi chiediamo di scaricarla tutti»

  • Coronavirus, Fontana: «Bisogna prepararsi se il Coronavirus dovesse tornare a ottobre»

Torna su
LeccoToday è in caricamento