Confcommercio, l'assemblea approva il bilancio annuale

Soci in crescita: +100 unità

Si è tenuta giovedì 13 aprile, nella sala conferenze di Palazzo del Commercio, l'assemblea ordinaria di Confcommercio Lecco, la prima da presidente generale di Antonio Peccati,  eletto nel maggio scorso. "Mi accosto a questa relazione con orgoglio e senso di gratitudine - ha esordito il presidente Peccati -  sapendo di condividere questa analisi con il mio predecessore Peppino Ciresa, che ha guidato l'associazione nei primi 5 mesi del 2016. Un amico, una persona che ha fatto molto per questa associazione e che ha accettato con grande spirito di servizio di restare in Giunta continuando a dare una mano concreta e quotidiana".

Dopo avere analizzato la situazione nazionale e avere ribadito la necessità per il Governo di evitare l'aumento dell'Iva dopo l'errore relativo alla abolizione dei voucher, il presidente ha fatto il punto sulla situazione lecchese, partendo da alcuni dati forniti dal Piano di Marketing per il triennio 2017-2019 elaborato dall'Ufficio Marketing di Confcommercio Lecco: "

Poi il presidente si è soffermato sul tema del turismo "una delle carte principali su cui il territorio si gioca il proprio futuro": "Fin dal mio insediamento, abbiamo iniziato a lavorare su alcuni progetti specifici capaci di rilanciare il territorio e favorirne l’attrattività in chiave turistica. Con il Comune di Lecco stiamo dialogando e durante l'ultimo recente incontro abbiamo chiesto di accelerare e di "cambiare passo" per arrivare a una svolta: a breve partiremo con il primo dei tre concorsi di idee annunciati in autunno, quello dedicato al lungolago di Lecco. Inoltre stiamo lavorando sul fronte del lancio dell’”Università del Turismo”, il progetto di una formazione di livello da ospitare qui a Lecco. Su questo tema abbiamo già incontrato il Politecnico, la Bocconi e la Tsm-Trentino School of Management. Come Confcommercio vogliamo dare un contributo fattivo e concreto".Se analizziamo i numeri degli associati e il turnover vediamo che, dopo un periodo di forte crescita associativa nel quale è stato registrato un saldo positivo pari a 84 nuovi soci al netto delle disdette (anno 2010), a partire dal 2011 l’ampiezza del saldo si è ridotta fino al 2013. Dal 2013 in poi abbiamo assistito a una ripresa significativa, con un saldo positivo pari a 123 nuovi soci nel 2016 (nel 2015 era +60). E questi primi mesi del 2017 mostrano che il trend prosegue: infatti nel primo trimestre abbiamo avuto un incremento significativo con  100 nuovi soci".

Dopo un passaggio sulla Camera di Commercio ("Chiusa la fase "elettorale", stiamo continuando a fare sentire la nostra voce. La prospettiva di una fusione con Como, che noi avevamo indicato come strada da percorrere già due anni fa, rappresenta una delle scelte strategiche da perseguire in tempi rapidi. Il clima tra le associazioni datoriali e tra i diversi portatori di interesse è migliorato: da parte nostra siamo sempre pronti e disponibili a collaborare su idee e progetti condivisi, senza però essere disposti a subire smanie di protagonismo fini a sè stesse") e sui rapporti con gli Enti locali ("Abbiamo sempre mantenuta la linea del dialogo e del confronto, senza guardare al colore delle Amministrazioni"), ha passato in rassegna alcune iniziative messe in campo nel 2016, ricordato l'attivazione dei due nuovi sportelli (Digitale ed Edilizia) e il potenziamento di quello dedicato all'Ambiente. Per poi concludere: "Sappiamo di avere di fronte sfide difficili. Siamo pronti a potenziare ulteriormente i nostri servizi e a essere ancora più presenti sul territorio andando incontro alle esigenze degli imprenditori. Al nostro interno come associazione credo molto nel lavoro dei Consigli di Categoria e di Zona, ma anche in quello delle nostre partecipate. Siamo contenti di quanto è stato fatto finora, ma a tutti chiederò un ulteriore sforzo".

Quindi il direttore di Confcommercio Lecco, Alberto Riva, ha illustrato il bilancio consuntivo 201 e il previsionale 2017. Ha inoltre preso la parola per la sua relazione il presidente del Collegio sindacale, Maria Ratti, presente al tavolo insieme ai notaio Daniele Minussi. Si è poi passati al voto, con l'approvazione, sempre all'unanimità, dei bilanci e delle due relazioni.

L'assemblea ha infine provveduto alla elezione di tre nuovi componenti del Consiglio generale visto che tre di questi, ovvero Peppino Ciresa, Luigi Perego e Angela Gobbi, risultano già membri di diritto del Consiglio (il primo da Statuto come past president, il secondo come presidente della Zona Merate, la terza come presidente della Zona Valsassina): sono stati eletti, all'unanimità, come nuovi consiglieri espressi dalla Assemblea Giulio Bonaiti, consigliere del Gruppo Promotori Assicurativi e Finanziari di Confcommercio Lecco, Marco Parolari, consigliere del Gruppo Arredamento di Confcommercio Lecco  e Mariangela Tentori.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti