Deliveroo sbarca a Lecco: da oggi i piatti dei migliori ristoranti della città comodamente a casa o in ufficio

Una novità a disposizione di tutti i lecchesi che ora avranno la possibilità di gustare comodamente a casa propria i piatti dei migliori ristoranti cittadini e al contempo un’importante opportunità per i ristoranti che grazie a Deliveroo potranno veder crescere il loro business

La cartolina promozionale diffusa da Deliveroo

Una bella novità per tutti gli abitanti di Lecco: è arrivato in città Deliveroo il servizio di food delivery pensato per tutti coloro che vogliono assaporare a casa o in ufficio i piatti dei propri ristoranti preferiti  in modo nuovo, comodo e veloce.

Dopo il successo ottenuto nelle 15 città ad oggi coperte dal servizio - MilanoRoma, Piacenza, Firenze, Torino, Bologna, Monza, Verona, Padova, Bergamo, Brescia, Genova, Pavia, Parma e Modena - Deliveroo continua il suo piano di sviluppo facendo il suo ingresso a Lecco per offrire a tutti i lecchesi un servizio nuovo e innovativo che in pochi click, consente di gustare a domicilio i piatti dei migliori ristoranti della città comodamente a casa, in ufficio, con gli amici, praticamente ovunque ci si trovi.

Deliveroo è attivo nelle principali zone della città e serve già 25 ristoranti cittadini. Ad oggi sono già in piattaforma alcuni tra i più noti come Shabu Japanese Fusion, Pizzeria La Veranda McDonald’s per citarne alcuni. Un’ampia varietà di cucine disponibili che variano da quella tradizionale italiana e locale, a quelle più esotiche come quella indiana e giapponese.

Una novità per i cittadini ma non solo: anche per i ristoranti che grazie a Deliveroo hanno a disposizione un’importante opportunità di business per poter aggiungere un tavolo direttamente nelle case dei propri clienti, in modo facile e senza la necessità di fare investimenti per ampliare i propri locali.

Deliveroo mira a creare opportunità di lavoro per circa 40 rider nei prossimi 3 mesi.

«Siamo molto orgogliosi di continuare la nostra espansione arrivando a Lecco, altra città lombarda coperta dal nostro servizio dopo Milano, Bergamo, Brescia e Pavia. Siamo certi che i lecchesi sapranno apprezzare la qualità e la comodità del nostro servizio” afferma Matteo Sarzana, General Manager di Deliveroo Italy. “Non vediamo l'ora di collaborare con i nostri nuovi ristoranti partner per consentire loro di raggiungere nuovi clienti e far crescere il loro business. Deliveroo creerà inoltre lavoro per una cinquantina rider locali, offrendo loro un’opportunità di impiego flessibile».

Così Crisian Accardi, di Shabu Japanese Fusion, sulla novità:

«Il nostro ristorante è già conosciuto e amato dai lecchesi ma i ristoranti devono tenere il passo per soddisfare i loro bisogni, adattandosi alle nuove richieste e alle opportunità che la tecnologia offre. Per questo motivo abbiamo deciso di collaborare con Deliveroo e ampliare la nostra base di clienti. Siamo certi grazie al servizio di Deliveroo, le nostre specialità saranno molto apprezzate anche in modalità delivery».

A 2 anni e mezzo dall’arrivo a Milano (città apripista per l’Italia) ad inizio novembre 2015, Deliveroo si è affermato come player di assoluto riferimento nel settore del food delivery italiano: oltre 2.000 i ristoranti complessivamente in piattaforma1.300 i rider, una crescita continua nel numero ordini e di ristoranti aderenti ed un contributo significativo alla crescita del business dei ristoranti affiliati.

Un recente studio commissionato da Deliveroo a Capital Economics sottolinea come siano stati generati complessivamente oltre 21 milioni di euro di valore aggiunto per il settore della ristorazione in Italia, che hanno creato 120 nuovi posti di lavoro per i ristoranti che lavorano con la piattaforma. Quasi la metà (47%) di questi ristoranti ha raggiunto nuovi consumatori grazie al servizio di consegne offerto da Deliveroo, e questo ha consentito di diversificare rispetto alla gestione del locale tradizionale, senza il bisogno di nuove infrastrutture complesse. Allo stesso tempo un altro significativo 7% ha ampliato l’offerta dei menù o gli orari di apertura, grazie alle vendite addizionali effettuate grazie a Deliveroo.

Innovazione ed esperienza al servizio del consumatore

Deliveroo unisce innovazione tecnologicaaffidabilitàqualità ed efficienza sia nell'interesse dei clienti che possono scegliere nella propria zona con un’offerta sempre di qualità e molto variegata (sono presenti ristoranti tradizionali, etnici, specializzati) sia dei ristoratori che possono aggiungere un tavolo direttamente nelle case dei lecchesi e gestirlo con la stessa attenzione e professionalità di quello della sala del ristorante.

Deliveroo non è un semplice marketplace che mette in contatto ristorante e utente, ma una vera piattaforma logistica pensata per fornire la migliore esperienza possibile di consumo a domicilio.

Con un'esperienza consolidata a Londra, dove è nata nel 2013 affermandosi da subito come  servizio di food delivery n.1, Deliveroo è ora una realtà presente in 12 Paesi (Italia, Regno Unito, Francia, Germania, Olanda, Spagna, Belgio, Irlanda, Australia, Emirati Arabi Uniti, Hong Kong, Singapore) e in oltre 200 città.

Come funziona

Il servizio di Deliveroo è facile e veloce: basta accedere alla piattaforma integrata on-demand via web (https://deliveroo.it/it/) o tramite app (disponibile per iOS e Android), selezionare il ristorante preferito nella zona dove si desidera ricevere la delivery, grazie ad un servizio di geo localizzazione, consultare il menu, verificare con precisione i tempi di consegna procedere con l’ordine, pagare con carta di credito e monitorare lo stato della consegna da pc, tablet o smartphone. Il costo del servizio è di 2.50 euro a consegna.

In un tempo medio di 30 minuti - da quando si è finalizzato l’ordine online ed entro il tempo che viene promesso al momento del suo inserimento - il team di rider Deliveroo consegna a casa o in ufficio il piatto scelto come appena fatto dalle mani dello chef.

Per ulteriori informazioni su Deliveroo visitate il sito https://deliveroo.it/it/

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Latitante da 15 anni, preso a Milano il re dei documenti nato nel Lecchese

  • "Black Ink": riciclaggio e bancarotta, truffa da trentacinque milioni. In dodici finiscono nei guai

  • Statale 36: brutto incidente prima della "San Martino", serie le condizioni di un'automobilista

  • Si perdono in dieci nei boschi sopra Maggianico: salvati dai pompieri

  • Torna il maltempo: nel Lecchese scattano ben tre allerte

  • Il "Guardian": microplastiche, il Lario è il lago più inquinato d'Europa

Torna su
LeccoToday è in caricamento