È boom di gelaterie a Lecco, in 5 anni sono aumentate di quasi il 7%

Quasi trecento sono gli addetti impiegati nelle 78 imprese attive nel nostro territorio

Boom di gelaterie a Lecco, dove il business, secondo uno studio effettuato dalla Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi su dati del registro imprese 2019, ha visto il coinvolgimento di un numero sempre maggiore di attività (+6,8%) negli ultimi quattro anni, secondo dato nazionale dopo quello fatto registrare ad Ancona (+8,2%). Nel nostro territorio si contano, a oggi, 78 imprese nel settore gelati, di cui 25 sotto la gestione femminile (32,1%), 11 sotto quella giovanile (14,1%) e nessuna gestita da personale straniero; 68 di queste imprese sono artigiane (87,2%). 298 sono gli addetti complessivamente impiegati.

Le dieci migliori gelaterie di Lecco secondo TripAdvisor

«Le gelaterie rappresentano un settore legato all’attrattività, capaci di promuovere lo stile di vita italiano, grazie a  un prodotto artigianale e di qualità, proposto con idee sempre nuove e creative e con attenzione agli ingredienti sani e freschi», ha dichiarato Marco Accornero, membro di giunta della Camera di commercio.

«Dire gelato artigiano è sinonimo di qualità, sostenibilità e creatività – aggiunge Vincenzo Mamoli, membro di giunta della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi -. Gli artigiani del gelato sono noti per la caratteristica produzione che è un richiamo anche per i territori con un business in crescita in questo periodo dell’anno. Qualità che mantengono con un lavoro curato e dedicato, di alta professionalità, da materie prime preferibilmente a Km 0 e stagionali. L’aumento delle imprese nel settore in Lombardia è un indicatore positivo».

Il gelato in Lombardia

E proprio in Lombardia (dove il business vale 179 milioni e coinvolte 2.500 aziende) vince la qualità: 8 gelaterie su 10 sono artigianali. Gli addetti al lavoro nei settori della produzione e commercio di gelato sono 10 mila, buona la presenza di donne gelataie che rappresentano il 31,1% del totale, con picchi a Bergamo e Pavia, dove la quota raggiunge il 35%. Forte anche la presenza di giovani, sono il 10,7% in regione. Non mancano gli stranieri a cimentarsi con uno dei simboli del gusto italiano nel mondo (6,1% del totale regionale), in particolare a Milano dove è straniero circa un gelataio su 10 (9,0%). E in regione il gelato è di qualità: gli artigiani che lo producono in proprio sono il 75,8% del totale.

Il business del gelato in Italia

Le gelaterie in Italia. Sono quasi 19 mila tra produzione e vendita e danno lavoro a quasi 75 mila addetti. Regina del gelato è Roma con 1.409 attività e 4.286 addetti. Seguono Napoli per imprese (898) e Torino per addetti (3.087). Tra le prime 10 per imprese anche Milano e Torino con oltre 700, Salerno e Bari con oltre 400, Palermo, Brescia, Venezia, Catania e Messina con oltre 300. A crescere di più sono, come detto, Ancona (+8,2%) e Lecco (+6,8%).

Potrebbe interessarti

  • Come pulire e sanificare il condizionatore

  • Come richiedere la carta d'identità elettronica

  • WhatsApp: ecco come nascondere lo Stato solo ad alcuni contatti

  • Saldi 2019, diamo il via allo shopping intelligente: ecco cosa comprare

I più letti della settimana

  • Morto per lo scoppio di un serbatoio Gpl, sconvolta la comunità di Garlate

  • Statale 36: ribaltamento nella galleria San Martino, lunghe code in uscita da Lecco

  • Impianto fognario non in regola e ospiti non dichiarati: sgomberato il Camping di Garlate

  • Il Nameless cambia location, Fumagalli: «E' sempre difficile fare scelte così»

  • È arrivato il temporale: grandine e fulmini sul Lecchese

  • Scoppia serbatoio di Gpl a Gravedona: morto un lecchese

Torna su
LeccoToday è in caricamento