Vigilanza e sicurezza: l'Autorità incassa quarantamila euro da Regione Lombardia

I fondi saranno destinati per la realizzazione di due progetti realizzati dall'Autorità di Bacino del Lario e dei laghi minori

Luigi Lusardi, a sinistra, presidente dell'Autorità di Bacino del Lario

Uno stanziamento di 178.000 euro per potenziare il servizio di sicurezza e vigilanza, nonché di promozione, dei laghi lombardi. Lo prevede una delibera approvata dalla Giunta regionale su proposta dell'assessore alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile.

Lierna, una perla sul lago: un video per promuoverla nel mondo 

«Questi fondi - ha spiegato l'assessore - confermano la volontà della Regione di sostenere concretamente gli enti preposti alla gestione del demanio lacuale affinché possano esercitare al meglio i loro compiti di controllo e vigilanza. La sicurezza è un tema prioritario e strettamente connesso allo sviluppo e alla promozione delle vie navigabili lombarde».

I sindaci del lago uniti: «Chediamo peduncolo a Dervio e raddoppio dello svincolo di Piona»

Ventimila euro per il Lario

La delibera attribuisce alle cinque Autorità di bacino lacuale risorse per realizzare interventi relativi alla sicurezza, al pronto soccorso e alla vigilanza del rispetto delle norme di navigazione. Tra questi la manutenzione dei mezzi nautici e l'adeguamento delle strutture utilizzate nell'espletamento del servizio, con riferimento anche alla sistemazione logistica del personale di equipaggio e della centrale operativa. 

Nuova stella sull'Altolago: inaugurata la Torre di Fontanedo

In particolare, ventimila euro sono destinati all'Autorità di bacino del Lario e dei laghi minori per la definizione di un "progetto pilota" finalizzato allo studio di interventi per l'automazione di pontili o navi per l'imbarco e sbarco passeggeri, in accordo con l'ente gestore del servizio di navigazione pubblica di linea.

Inaugurato il pontile della Malpensata: «Primo step di un progetto più ampio»

La suddivisione dei fondi

Di seguito la ripartizione dei fondi stanziati da Regione Lombardia:

  1. Autorità di bacino laghi Garda e Idro: 47.000 euro per servizio di vigilanza, intervento e soccorso sul Lago di Garda
  2. Autorità di bacino lacuale dei laghi Maggiore, Comabbio, Monate e Varese: 34.000 euro per il servizio di vigilanza, intervento e soccorso sul Lago Maggiore
  3. Autorità di bacino lacuale dei laghi d'Iseo, Endine e Moro: 25.000 euro per il servizio di vigilanza, intervento e soccorso sul Lago d'Iseo
  4. Autorità di bacino Lario e dei laghi Minori: 40.000 euro per il servizio di vigilanza, intervento e soccorso sul bacino lacuale del Lario e dei laghi minori, più 20.000 euro per il "progetto pilota".
  5. Autorità di bacino lacuale Ceresio, Piano e Ghirla: 12.000 euro per il servizio di vigilanza, intervento e soccorso sulLago di Lugano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Casargo: precipita mentre percorre l'Alpe Giumello in mountain bike, muore 51enne

  • Crandola Valsassina: trovato morto nella vasca da bagno Vittorio Galluzzi

  • Scompare dopo la festa dei coscritti: ore di angoscia per Nicola Scieghi, si cerca nell'Adda

  • Lecco celebra il patrono San Nicolò

  • Resegone: escursionista precipita sul versante nord, è ricoverato in gravi condizioni

  • Trovato un cadavere nell'Adda: si teme sia quello di Nicola Scieghi

Torna su
LeccoToday è in caricamento