Videolottery e Slot machine, a Lecco si spende sempre più: vicina quota 85 milioni

La nuova edizione dell'inchiesta condotta da il Gruppo L'Espresso: in città il volume delle giocate si alza decisamente rispetto al 2016, ma rimane lontano dai dati del 2015

Lecco e la sua provincia si confermano essere un territorio fortemente caratterizzato dal gioco e in particolare dalle slot machine. Un fenomeno che spesso, e per una non secondaria fetta di popolazione, può diventare una vera piaga, con risvolti drammatici dal punto di vista sociale e sanitario.
Un'interessante inchiesta del Gruppo Espresso dal titolo "L'Italia delle slot", consultabile qui, consente di verificare la quantità di giocate pro-capite in ogni singola città. I dati si riferiscono all'anno 2017 e sono in deciso aumento rispetto a quelli rilevati nel 2016.
È opportuno ricordare che le slot si dividono in due categorie: le "Vlt" o videolottery sono apparecchi che accettano anche banconote, sono collocate in locali appositi e prevedono vincite più alte delle cosiddette "Awp", le new slot, in grado invece di ricevere solo monete e presenti anche in bar e tabaccherie.

Videolottery e Slot machine, nel 2016 a Lecco spesi 72 milioni di euro

Lecco, spesi 1.754 euro per abitante

Nel capoluogo, l'ammontare delle giocate nel 2017 è di 85,44 milioni di euro, per una giocata pro-capite di 1.754 euro, così investiti: 24,9 nelle "Awp" e 32,95 nelle "Vlt". In città, nello scorso anno solare, erano attivi 316 apparecchi.
Rispetto al 2016, è diminuito il numero dei "ferri" ed è diminuito l'ammontare degli incassi (57,9 milioni contro i 72,42); i soldi vinti arrivano a quota 64,49 milioni di euro.
Interessante è il raffronto con il 2015: Lecco ha visto calare il volume di giocate complessive del 53,9%, nonostante ad esempio sia aumentato il numero di "Vlt" del 5,2%. Nel 2015, infatti, i lecchesi giocarono una media di 3.270 euro a testa. Numeri, quelli dello scorso anno solare, che pongono comunque la nostra città sotto la media virtuosa della Lombardia, se si pensa che a Milano il dato si ferma a 1.633 euro pro-capite, comunque in netto aumento. Superiore, anche, con la media italiana di 1.200 euro. 

È di Colico il record negativo

Guardando al territorio, nelle città prese come campione si sfonda quasi sempre quota mille euro, soprattutto nei comuni più piccoli o in zone lontane dal capoluogo, per esempio in Valsassina. Diverso è, ancora, il discorso in Brianza, specie a Merate (2.368), anche se "l'isola infelice" è ancora una volta Colico, con una giocata per ogni suo abitante pari a 3.447 euro. In tutto, nel 2017 nel comune dell'Altolago sono stati spesi oltre 27milioni, un terzo della cifra investita a Lecco ma in un paese otto volte meno abitato. E con "sole" 87 macchinette a disposizione.

Così nei principali comuni del territorio (giocate pro-capite in euro)

Ballabio 1.054 (da 531)
Bellano 1.448 (973)
Calolziocorte 1.063 (679)
Casatenovo 1.065 (549)
Colico 3.447 (3.046)
Galbiate 303 (172)
Mandello 1.021 (573)
Merate 2.368 (1.807)
Lecco 1.754 (1.504)
Olginate 1.332 (646)
Oggiono 870 (741)
Valmadrera 818

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Delusione Celentano: l'atteso "Adrian" non convince e sui social scatta lo sfottò

  • Cronaca

    Preghiera al campo e folla in chiesa, il commosso addio di Olginate al presidentissimo Gianpaolo Redaelli

  • Cronaca

    Doppio incidente lungo la Provinciale 72 a Garlate e Airuno, code e disagi

  • Cronaca

    Finta Onlus fa sparire 100mila euro: nei guai associazione di truffatori

I più letti della settimana

  • Il giovane lecchese Filippo Valsecchi campione del mondo di pasticceria

  • Giovane scompare da casa: dopo l'appello, Cristian è stato ritrovato

  • La Luna Rossa su Lecco: lo scatto dal San Martino di Luca Pozzoni è spettacolare

  • Colpo di sonno alla guida, l'auto si ribalta: finiscono in due in ospedale

  • Urinano sui mezzi dei Vigili del fuoco. Uno di loro aggredisce i poliziotti intervenuti sul posto

  • Offerte di lavoro, Sport Specialist assume personale anche nel Lecchese: come candidarsi

Torna su
LeccoToday è in caricamento