25 aprile: Rancio ricorda le vittime del Nazifascismo

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 25/04/2019
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Festa della Liberazione, appuntamento al 25 aprile per il 74° anniversario della Liberazione del nazifascismo.

Organizzano i Circoli Libero Pensiero e "San Pio X" di Rancio con l'adesione dell'Anpi provinciale e i comuni di Lecco, Mandello, Varenna, Bellano e Vendrogno. Nell'occasione verranno ricordati i caduti di Rancio nella guerra di Liberazione: Carmine Berera, Carlo Bonacina, Angelo Bonaiti, Giuseppe Maggi, Giuseppe Mazzucotelli, Annibale Molinari, Virgilio Panzeri, Giuseppe Piazza.

Il programma

Mercoledì 24 aprile

  • Ore 21 Letture dal libro "Lettere di condannati a morte della Resistenza italiana" a cura di Patrizia Milani per l'Anpi Lecco, mentre a seguire Virginio Brivio sindaco di Lecco leggerà la lettera dal carcere di Don Ticozzi. Leggeranno anche Anna Pirovano, Claudia Villa, Alfredo Piatti, Luca Volpe, Lia Giudici, Flavio Magni, Gabriella Fumagalli, Monica Piffer, Giovanna Bonaiti, Donatella Bodega, Emilio Villa, Ernesto Gaeta. Accompagnamento musicale di Luca Pedeferri.

Giovedì 25 aprile

  • Ore 9 Posa corona al Monumento dei Caduti sul piazzale della chiesa di Rancio
  • Ore 9.10 Partenza per Fiumelatte
  • Ore 9.45 Posa corona sul luogo della fucilazione in località Montagnetta a Fiumelatte e commemorazione da parte dell'Anpi
  • Ore 10.30 Partecipazione alla manifestazione di Lecco

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Il Mercato del Forte a Malgrate

    • Gratis
    • 24 novembre 2019
  • Lecco: le mostre in programma nel 2019

    • dal 24 gennaio al 31 dicembre 2019
  • Lecco città dei Promessi Sposi

    • dal 6 ottobre 2019 al 2 febbraio 2020
    • Varie
  • Il Cai di Valmadrera festeggia 70 anni: le iniziative

    • dal 22 gennaio al 14 dicembre 2019
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    LeccoToday è in caricamento