Così il territorio celebra il 4 novembre a cent'anni dalla fine della Grande guerra

A Lecco associazioni riunite per la Giornata delle forze armate. A Colico due giorni di commemorazioni. Tutti gli eventi previsti nei comuni

Sono davvero numerose le celebrazioni nel territorio per la giornata del 4 novembre, in cui ricorre il centenario della fine dell Grande Guerra (sotto, nei link, i programmi nei singoli comuni).

Il sottosegretario della presidenza della Regione Lombardia con delega ai Grandi eventi sportivi, Antonio Rossi, parteciperà a Lecco dopodomani, domenica 4 novembre, alle celebrazioni per la "Giornata delle Forze Armate e del Combattente, dell'Unità Nazionale, del Decorato al Valor Militare e dell'Orfano di Guerra".

La cerimonia è organizzata dalla Prefettura, dalla Provincia e dal Comune di Lecco, con la collaborazione e la partecipazione di numerose associazioni del territorio.

Lecco: il programma completo del 4 novembre

Il programma, che durerà tutta la giornata, prenderà l'avvio alle 9.30 con la Commemorazione dei Caduti in Guerra e in Servizio al Santuario di Nostra Signora della Vittoria, la celebrazione della Santa Messa, officiata da Monsignor Davide Milani, con l'accompagnamento del Coro Alpino Lecchese e la deposizione di un cuscino di fiori nella cripta del Sacrario sottostante il Santuario. 

Celebrazioni sul tetto del Forte Montecchio

L'Amministrazione comunale di Colico, in occasione del Centenario della fine della Prima guerra mondiale, ha organizzato, con il Museo della Guerra Bianca, le commemorazioni ufficiali al Forte Montecchio Nord per il 4 novembre alle ore 10. In occasione della ricorrenza la celebrazione, alla presenza delle autorità civili, religiose e militari, si svolgerà sul tetto del forte dove sono posizionati i cannoni da 149, all'ombra della bandiera italiana. Alle ore 10 prenderà il via la cerimonia con una sfilata dal piazzale d’armi fino al tetto dove saranno posizionate 63 croci a ricordo del caduti colichesi. Interverrà il sindaco Monica Gilardi e sarà deposta una corona d’alloro in memoria dei caduti di tutte le nazioni.

Alla cerimonia prenderà parte la Banda di Villatico e l'Associazione Artiglieri d'Italia - Sezione Morbegno presenzierà con un picchetto di militari con la divisa storica della Prima guerra mondiale. Al termine della cerimonia a Forte Montecchio le autorità si sposteranno in centro paese per deporre una corona al monumento dei caduti. Con l'occasione il Gruppo Radioamatori alpini trasmetterà anche un messaggio a tutto il mondo in ricordo del centenario con stazioni radio a Forte Montecchio con nominativo "MDXC Team Sondrio IQ"XZ", al Tempietto votivo di Morbegno e dal Sacrario militare del Passo del Tonale.

Spazio al concerto "Guerra e Pace"

Sabato 3 novembre alle ore 21, presso l'Auditorium, l'associazione musicale "Gaudenzio Dell'Oca", con il patrocinio del Comune organizza il concerto "Guerra e Pace" diretto dal maestro Armando Saldarini. «In occasione del centenario - spiega il sindaco Gilardi - abbiamo deciso di commemorare i caduti in un luogo simbolo per il nostro paese come è Forte Montecchio che fu realizzato proprio per il Primo conflitto mondiale. In questa occasione saranno ricordati i caduti colichesi grazie al lavoro di ricerca portato avanti da Adriano Curioni che ha voluto definire in questi anni la storia di ognuno di loro. Invito tutti a partecipare a questa commemorazione in occasione del centenario per rinnovare il ricordo di quei fatti tragici al fine di non ripetere gli errori del passato che così tanto dolore hanno provocato anche nel nostro paese».

«Le commemorazioni del centenario - spiega il direttore di Forte Montecchio Stefano Cassinelli - sono particolarmente sentite e per questo organizzarle sul tetto d'artiglieria assume un significato simbolico ancora più importante. Si concludono così le iniziative promosse in occasione del centenario ma il lavoro prosegue per far conoscere sempre più, soprattutto ai giovani, quello che ha rappresentato la guerra perché ricordare significa comprendere la sofferenza e la tragedia di quegli anni di conflitto. Durante le commemorazioni per la Vittoria si ricorderanno tutti i caduti a prescindere dalla nazionalità».

Programmi della giornata e principali eventi negli altri Comuni

Bellano

Barzanò

Bosisio Parini

Dolzago

Malgrate

Mandello

Merate

Oggiono

Olginate

Varenna

Valgreghentino

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Addio cara mamma, sei stata una donna fortissima»

  • Usmate Velate, schianto tra due auto sulla Provinciale: morto un lecchese di 26 anni

  • I pendolari Trenord lanciano il loro "sciopero": «Un mese tutti senza biglietti e abbonamenti»

  • Lurago D'Erba: incidente mortale, muore una donna di Brivio

  • Nasce a Pescarenico il centro specialistico "Progetto futura infanzia"

  • Scatta l'allerta meteo: si abbassa la quota neve anche nel Lecchese

Torna su
LeccoToday è in caricamento