Galileo, Ufo, il cielo dal cosmo: l'intenso programma di novembre al Planetario

Novembre tra le stelle, con iniziative affascinanti e coinvolgenti. Il Planetario offre un programma ricchissimo da qui a Natale. Limitandoci a questo mese, per tradizione uno dei più intensi per la struttura di Palazzo Belgiojoso, la data più importante sarà sabato 17, con l'iniziativa speciale "Una giornata con Galileo Galilei".

Si tratta in parte di un'edizione speciale del Sabato dei bambini, per quanto riguarda il pomeriggio, ma c'è di più: la serata, per il pubblico adulto e comunque aperta a tutti, sarà dedicata a una emozionante ricostruzione del travagliato percorso umano che portò lo scienziato pisano fino all'abiura, preceduta da una ricostruzione dei suoi risultati scientifici. Tutto questo avverrà con una ricreazione davvero magica dell'atmosfera del tempo nella cupola del Planetario, sotto la volta stellata. Protagonisti di questa rivisitazione del dramma umano di Galileo saranno Lorenzo Corengia, Valentina Bucci e Antonio Takim, mentre Loris Lazzati terrà l'introduzione scientifica. In caso di bel tempo seguirà anche l'osservazione con i telescopi, tra cui uno d'epoca per immergersi ancor più nell'esperienza galileiana.

"Alla bottega di messer Galileo"

Nel pomeriggio, adatto soprattutto per i bambini della scuola primaria, è in programma "Alla bottega di messer Galileo", un percorso in due parti: prima un viaggio alla scoperta delle sue osservazioni celesti in cupola, poi la visita al suo laboratorio, dove gli esperti del gruppo Deep Space faranno provare ai bambini i più famosi esperimenti di Galileo. 

Per questa iniziativa i biglietti sono in prevendita al Planetario tutte le mattine dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12.30 e il venerdì sera dalle ore 20.30 alle 22.30. Inoltre si potranno acquistare i biglietti anche sabato 17 novembre a partire dalle 20.15, ovviamente per lo spettacolo serale.

La scienza di fronte al fenomeno Ufo

Particolarmente suggestivi sono i temi delle conferenze del venerdì, con relatori davvero d'eccezione: il 9 novembre l'astronomo Stefano Covino dell'osservatorio di Merate terrà una serata dal titolo "Loro sono qui? La scienza di fronte al fenomeno Ufo”". Un punto rigoroso su un fenomeno che colpisce profondamente l'immaginario e che proprio per questo si presta a facilonerie e strumentalizzazioni.

Venerdì 16 un altro insigne astronomo, il professor Gabriele Ghisellini, accompagnerà il pubblico nei meandri della teoria della relatività utilizzando il più semplice degli strumenti matematici e geometrici: il teorema di Pitagora, per dimostrare che i concetti di questa teoria complessa e rivoluzionaria possono essere divulgati anche a chi non sa nulla di alta matematica.

L'astrologia "smontata" con ironia

Un altro tema che solletica corde profonde (e talvolta pericolose) è l'astrologia. Toccherà all'estroso Luca Perri, nuova stella della divulgazione scientifica in Italia, dimostrare in modo spiritoso e incontrovertibile l'inconsistenza di qualsiasi base posta a fondamento di questa pseudoscienza, con un vero e proprio manuale per il non uso dell'astrologia, e un armamentario che comprende... ostetriche e pancetta!

Fascino e sogno allo stato puro, ma sostenuti dal massimo rigore scientifico, saranno i protagonisti della serata del 30 novembre, tenuta da Loris Lazzati, responsabile della programmazione e della didattica del Planetario. Illustrerà il cielo degli altri pianeti: cosa vedremmo nel firmamento se ci trovassimo su Giove o su Nettuno invece che sulla Terra? O su qualunque pianeta o luna del Sistema Solare? O addirittura su qualche esopianeta? Davvero affascinante.

Da ricordare anche le consuete proiezioni in cupola della domenica pomeriggio alle ore 16: "Andromeda e dintorni: a spasso tra stelle e galassie" (11 novembre), "Pleiadi e Iadi, avanguardia del cielo invernale" (18 novembre) e "Il cielo di novembre" (il giorno 25).

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Valsassina, la valle dei formaggi

    • dal 14 luglio al 24 dicembre 2018
    • Alta Valsassina
  • Tornano "I weekend dei sapori d'autunno"

    • dal 15 settembre al 25 novembre 2018
  • Sapori d'Autunno in Valvarrone

    • dal 15 settembre al 25 novembre 2018
    • Valvarrone
  • Open day all'Istituto Maria Ausiliatrice

    • solo domani
    • 17 novembre 2018
Torna su
LeccoToday è in caricamento