"La fine della I guerra mondiale e i trattati di pace"

Insieme per Oggiono continua il ciclo di eventi a carattere storico, in collaborazione con il dottor Enrico Massimo Manzi, Presidente della Sezione Penale del Tribunale di Lecco e l'avvocato Arveno Fumagalli.

L'obiettivo rimane l'Impegno Civico e della riflessione, lettura moderna di eventi socio-politici del passato da cui trarre spunti, riflessioni e insegnamento per l’attualità.

La serata dal titolo "La fine della I guerra mondiale e i trattati di pace" avrà luogo il giorno venerdi 9 Novembre presso la sala Bcc di Oggiono via Lazzaretto 15/A ore 20:45. Il Convegno intende ricostruire dal punto di vista storico, sociale e politico il problema dei confini subito dopo la I guerra mondiale, con la nascita di nuovi stati e la dissoluzione dei grandi imperi. Nascono il problema delle terre irredente e dell'integrazione, scoppia il nazionalismo: in Italia Istria, Fiume, la Dalmazia, il Sud Tirolo.

L'assetto europeo, dell'Asia Minore e del Medio Oriente sono profondamente cambiati. Si stipulano "accordi politici": pace o solo armistizio tra le due guerre? Come negli eventi precedenti, l'intenzione dell'Associazione Insieme per Oggiono è quella di rivolgersi ai ragazzi, ai genitori e agli insegnanti e a ogni cittadino che volesse approfondire condividere un momento di cultura e riflessione per analizzare in senso critico il passato e non dimenticare il valore della pace, della libertà e del diritto.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Lecco: le mostre in programma nel 2019

    • dal 24 gennaio al 31 dicembre 2019
  • Lecco città dei Promessi Sposi

    • dal 6 ottobre 2019 al 2 febbraio 2020
    • Varie
  • San Nicolò: i festeggiamenti a Lecco

    • Gratis
    • dal 5 al 8 dicembre 2019
    • Varie
  • Il Cai di Valmadrera festeggia 70 anni: le iniziative

    • dal 22 gennaio al 14 dicembre 2019
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    LeccoToday è in caricamento