Lecco città dei Promessi Sposi

Da sabato 12 ottobre a sabato 9 novembre si terrà a Lecco l’edizione 2019 della rassegna culturale “Lecco città dei Promessi Sposi”, quest’anno intitolata Raccontami una Storia.

La rassegna che costituisce la più importante manifestazione italiana dedicata ad Alessandro Manzoni, continua a perseguire le sue finalità costitutive (la valorizzazione del pensiero e dell’opera di Alessandro Manzoni e la promozione del patrimonio culturale manzoniano in città) consolidando la collaborazione con numerose istituzioni culturali a livello nazionale, quali la Fondazione Treccani Cultura di Roma, il Centro Nazionale di Studi Manzoniani di Milano e importanti università italiane.

Scopri il programma completo della manifestazione

L’evento principale, che caratterizzerà i contenuti e il programma della rassegna di quest’anno, è l’inaugurazione del nuovo Museo Manzoniano. Il nuovo percorso espositivo intende coniugare le due tipologie museali espresse dal sito di Villa Manzoni e dalla sua storia: quella della classica “casa-museo” e quella del “museo letterario”. Il nuovo allestimento presenterà molte novità, con lo scopo di integrare il complesso architettonico stesso nel percorso espositivo, anche grazie ai supporti di carattere multimediale, valorizzandone le componenti storico-architettoniche. Le valenze di carattere storico-letterario, invece troveranno il loro focus sulla concezione del lavoro letterario da parte di Alessandro Manzoni e sulla ricostruzione del complesso processo di elaborazione del suo capolavoro “I Promessi Sposi”. Non mancherà, infine, l’attenzione alle sterminate ricadute del romanzo nell’immaginario collettivo contemporaneo, attraverso l’esposizione di una campionatura di materiali eterogenei (cartoline, fotografie, sequenze cinematografiche, fumetti ed altri prodotti della cultura di massa).

Alla realizzazione del nuovo allestimento museale, visitabile dal 27 ottobre, oltre agli ormai classici appuntamenti di locanda Manzoni, in cui prestigiosi studiosi e scrittori discuteranno con Mauro Rossetto e Simona Piazza dell’attualità del romanzo come genere letterario, saranno collegate altre iniziative particolarmente coinvolgenti. In particolare, due incontri, tea time e breakfast in villa, abbineranno l’arricchimento culturale delle visite guidate tematiche alla possibilità di vivere il museo come luogo di intrattenimento in cui arte, storia, musica e degustazioni saranno protagonisti in un armonico connubio.

Il festival si svolgerà per un intero mese, proponendo la consueta varietà e vastità di appuntamenti (in tutto 26), tra momenti di formazione, conferenze, caffè letterari, spettacoli teatrali e musicali, mostre, letture en plein air, visite guidate e laboratori per famiglie e studenti. Per tre settimane tutti potranno trovare le proposte più consone alle proprie esigenze: dall’approfondimento delle conoscenze all’appagamento attraverso unapiacevole divulgazione e un edonismo intelligente, senza dimenticare la possibilità di offrire un’ulteriore occasione di turismo culturale. Inoltre, verrà data la possibilità agli studenti delle scuole primarie e secondarie di visitare il nuovo Museo Manzoniano durante il festival.

Sabato 12 ottobre alle 21 presso l’auditorium Casa dell’Economia si terrà la cerimonia di conferimento del prestigioso Premio al Romanzo storico per la 15^ edizione del Premio letterario internazionale A. Manzoni - Città di Lecco.

Tutti gli appuntamenti saranno gratuiti, tranne i due aperitivi letterari di Locanda Manzoni (€ 8), Tea Time in Villa (€ 4) e Breakfast in Villa (€ 4), mentre la maggior parte, comunque, prevedranno la prenotazione obbligatoria (solo telefonica, alla reception di Villa Manzoni, tel. 0341.481247-9), per esigenze logistiche e organizzative. Dettagli sui singoli appuntamenti, info e news, cronache degli eventi passati, possibilità di condividere le proprie esperienze durante il festival, si troveranno sul sito del festival www.leccocittadeipromessisposi.it e sulla pagina Facebook del Si.M.U.L.

In occasione della rassegna sono allestite anche le mostre Arturo Bonanomi: tra laghi e monti presso la Torre Viscontea e Antonio Ghislanzoni attraverso le lettere dell’Archivio di Villa Manzoni e altri inediti documenti presso la Villa Monastero di Varenna.

La manifestazione si concluderà sabato 9 novembre con la cerimonia di conferimento del Premio letterario internazionale alla Carriera “A. Manzoni”.

Simona Piazza, Assessore alla Cultura del Comune di Lecco

Torna la rassegna Lecco città dei Promessi Sposi 2019, una delle più grandi rassegne culturali dell’amministrazione comunale, che quest’anno vuole tornare in forma ancora più rinnovata perché vuole essere costruita insieme alla città e per la città. e con tutta la città e tutti i suoi attori è stato pensato e costruito questo programma.
Un fil rouge che ruota intorno a un grande obiettivo dell’amministrazione comunale che è quello dell’inaugurazione il 26 ottobre del piano terra di Villa Manzoni, ovvero del nuovo museo manzoniano con l’allestimento del nuovo progetto museologico e museografico.

Un importante obiettivo per l’amministrazione ma non solo per la città, una rassegna ricca di appuntamenti con l’obiettivo di coinvolgere tutti dai grandi ai piccini, dagli appassionati agli studiosi e anche ai semplici cittadini che vogliono riscoprire la bellezza del nostro territorio e il romanzo Lecco Città dei Promessi Sposi.

Una significativa esperienza di connubio di quello che vuole essere la valorizzazione e la promozione di un territorio in chiave turistico-culturale.

Acel confermato main sponsor

“È con grande piacere che, ancora una volta, ACEL Energie si conferma Main Sponsor del festival “Lecco Città dei Promessi Sposi”: un contenitore di eventi e manifestazioni culturali, di assoluto valore e grande richiamo, che si propongono di mettere a fuoco lo speciale rapporto tra il Manzoni, il suo capolavoro e la nostra città”, afferma il presidente di ACEL Energie, Giovanni Priore.

“Quest’anno, poi, - continua - la partecipazione e il sostegno di ACEL Energie supera il pur importante e tradizionale supporto, proprio in considerazione delle novità che la rassegna accoglie. Mi riferisco in particolare, oltre al Premio Manzoni per il romanzo storico e il Premio alla carriera, a cui il nostro marchio si lega da tempo, alla tre giorni dedicata alla lingua italiana promossa da Fondazione Treccani, con il ricco programma di eventi dedicato sia agli studiosi che ai più giovani”.

“Ci piace ricordare, in questo contesto, il ruolo che ACEL Energie, oggi parte del gruppo ACSM-AGAM, da sempre svolge a favore della promozione culturale e della valorizzazione del territorio. – sottolinea ancora Priore - Un ruolo non scontato, ma costantemente ribadito nei fatti, a testimonianza del profondo legame che ci unisce a Lecco e al suo territorio, che continua a rappresentare il più importante bacino di clientela per la nostra Azienda nella vendita di gas naturale ed energia elettrica.

“ACEL – conclude il presidente Giovanni Priore - è dunque energia per la cultura, per i giovani e per il territorio: una vocazione forte, che ci appartiene come DNA e che ci porta a reinvestire parte delle nostre risorse con l’obiettivo di far crescere le proposte di valore che le istituzioni e le associazioni sanno creare, per contribuire concretamente allo sviluppo della comunità locale e della sua immagine in un’ottica di grande respiro”.

Allegati

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Lecco: le mostre in programma nel 2019

    • dal 24 gennaio al 31 dicembre 2019
  • Valle dei formaggi 2019 nel segno di Leonardo

    • dal 10 agosto al 17 novembre 2019
    • Vedi programma
  • Cracking Art Landing in Lecco: 36 installazioni artistiche in città

    • dal 7 settembre al 27 ottobre 2019
    • Centro città
  • Lecco città dei Promessi Sposi

    • dal 6 ottobre 2019 al 2 febbraio 2020
    • Varie
Torna su
LeccoToday è in caricamento