Matteo Renzi presenta il suo ultimo libro

Matteo Renzi sarà ospite di Leggermente OFF venerdì 5 aprile. L'ex premier ed ex segretario del Pd, oggi senatore, presenterà a Lecco presso la sala conferenze di Palazzo del Commercio in piazza Garibaldi alle ore 15.30 il suo libro "Un'altra strada" (Marsilio). Il volume scritto da Renzi e pubblicato nell'autunno scorso parte da alcune domande. Come può ripartire un percorso riformista per l’Italia? Come fare tesoro degli errori commessi e delle mosse vincenti in un racconto che rinnovi il senso di una sfida? Come disegnare il futuro opponendosi alle paure dilaganti? Il libro nasce come tentativo di "individuare alcune scelte di campo necessarie e urgenti, parole chiave che siano opzioni culturali, prima ancora che politiche, cantieri su cui rifondare una proposta per l’Italia dotata di un respiro e una visione più ampi rispetto a quanto offra il mondo dei social". Il progetto è all’insegna di un riformismo "che sia radicale nei valori, parli del passato ma per offrire un orizzonte futuro, rilanci competenza e serietà". Un'opera che traccia una strada per il futuro del nostro Paese, una visione del mondo con occhi ricchi di ottimismo, di proposte concrete per una narrazione che non cede all'odio e al populismo. "Un’altra strada" è l’ottavo libro scritto da Matteo Renzi. Il precedente "Avanti. Perche l'Italia non si ferma" era stato pubblicato nel 2017. Tra i volumi scritti dall'ex premier quello del 2013 dal titolo "Oltre la rottamazione" e "Fuori!" del 2011 che teorizzava la rottamazione. Leggermente OFF è il format individuato per gli appuntamenti che si collocano fuori dal periodo tradizionale del mese di marzo dedicato a Leggermente, la manifestazione di promozione della lettura voluta e organizzata ogni anno da Assocultura Confcommercio Lecco.

Il libro di Matteo Renzi

Come può ripartire un percorso riformista per l’Italia? Come fare tesoro degli errori commessi e delle mosse vincenti in un racconto che rinnovi il senso di una sfida? Come disegnare il futuro opponendosi alle paure dilaganti? Matteo Renzi ha scelto di imboccare una nuova strada, a livello personale e politico, mantenendo lo stesso slancio che, dieci anni fa, lo ha portato a intraprendere un’avventura straordinaria. Da sindaco di Firenze a protagonista della politica nazionale, è stato, con il suo governo, interprete di una svolta importante nella storia del nostro paese. Questo libro nasce come tentativo di individuare alcune scelte di campo necessarie e urgenti, parole chiave che siano opzioni culturali, prima ancora che politiche, cantieri su cui rifondare una proposta per l’Italia dotata di un respiro e una visione più ampi di un tweet o di una diretta Facebook. Il progetto è all’insegna di un riformismo che sia radicale nei valori, parli del passato ma per offrire un orizzonte futuro, rilanci competenza e serietà affidandosi allo stesso tempo alle parole dei poeti. Si tratta di costruire luoghi in comune contro il prevalere dei luoghi comuni che hanno alimentato il mostro insaziabile del populismo. Con grande chiarezza e senza sconti, l’autore dà forma a una nuova narrazione dell’avvenire, fermamente convinto che «se l’Italia fa l’Italia, non ce n’è per nessuno. E noi conserviamo una fede laica in questo paese del quale siamo, comunque, perdutamente innamorati. C’è un’altra strada. Mettiamoci in cammino».

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Lo spettacolo circense è gratis o (visto il clown) a pagamento?

  • ultimo anno che pago tessera commercianti,

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Lecco città dei Promessi Sposi

    • dal 6 ottobre 2019 al 2 febbraio 2020
    • Varie
  • "Il Tintoretto Rivelato"

    • dal 6 dicembre 2019 al 2 febbraio 2020
    • Palazzo delle Paure
  • Stagione Teatrale 2019/2020

    • dal 11 ottobre 2019 al 1 aprile 2020
    • Varie
  • Colpo di teatro a Bellano

    • dal 10 gennaio al 2 aprile 2020
    • Cinema di Bellano
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    LeccoToday è in caricamento