Concerto "Spanish Dance to Flamenco"

12 agosto 2019, ore 21.15, Villa Cipressi

Spanish Dance to Flamenco
danza-violíno-chitarra

Estefanía Brao, baile
Joaquín Palomares, violín
Fernando Espí, guitarra

Joaquín Malats (1872-1912)
Serenata de Impresiones de España (dúo)

Federico G. Lorca (1898-1936) - Canciones Españolas Antiguas Los pelegrinitos (dúo)
Anda jaleo - Los 4 muleros - Sevillanas del Siglo XVIII - El Café de Chinitas - Zorongo Nana de Sevilla (dúo)

Isaac Albéniz (1860-1909)
Tango Op.165, Nº2 (dúo)

Enrique Granados (1867-1916)
Danza Española Nº5
Andaluza

Pablo de Sarasate (1844-1908)
Playera
Romanza andaluza (dúo)

Manuel de Falla (1876-1946)
Canciones Españolas: El paño moruno - Nana - Jota - Polo Danza de La Vida Breve

Questo particolare gruppo composto da tre artisti internazionali è nato dal loro interesse di voler offrire un repertorio meraviglioso e attraente in cui la danza spagnola si fonde con il flamenco. In questo spettacolo possiamo ascoltare la musica e i ritmi della “copla”, del “pasodoble”, dei “sevillanas”, ecc., adornati da una danza arricchita da nacchere, scialle, bastoncini e il "taconeo". Uno spettacolo che trasmette gioia e mantiene viva l’attenzione del pubblico per l'intera durata del concerto. Dalla sua recente creazione, sono stati inviati ad esibirsi non solo in tutta la Spagna ma anche in molti paesi europei.

Estefania Brao Martin, nata a Granada nel 1975, ha terminato gli studi di danza spagnola presso il Conservatorio di danza di Murcia con lode, dove attualmente insegna danza flamenco. Contestualmente, è docente di Flamenco Box presso il Conservatorio Superiore di Musica di Murcia,

In qualità di relatore, viene particolarmente apprezzata per l’attività pedagogica al Primo Congresso Nazionale di Danza Spagnola (Córdoba, 1996); prima conferenza di danza e ricerca dell'Università di Murcia (1999); Master di pedagogia e danza promosse dal Conservatorio di danza professionale di Madrid (2000).; Istituto Floridablanca di Murcia.

E’ stata invitata per tenere una Master class al Conservatorio “Antonio Scontrino” di Trapani (Sicilia) con Curro Piñana, Carlos Piñana e Francisco Tornero (2011).

La sua carriera artistica è iniziata con il balletto spagnolo di Murcia nel 1991 e da allora si è esibita in prestigiosi teatri nazionali ed internazionali come solista e prima ballerina, partecipando a vari festival e star galas. Tra cui citiamo: Festival Internazionale di Cante de la Minas nel 1996, 1998 e 1999; Festival della musica e della danza di Segovia; diverse edizioni del Festival Internazionale di Fib Dance di Benicasím (Castellón); Chivas Rega Festival, Teatro Lope de Vega di Madrid; VIII Festival de Jerez, al Teatro Villamarta; Festival internazionale di teatro e danza di San Javier; Festival Sagunto Scene – Valencia; Festival internazionale Dávalos Fletcher nel teatro principale di Castellón (dal 1997 al 2006); Festival Theatre of the Sea of Cartagena, Murcia; Gala organizzata dall'UNESCO al Teatro Maestranza di Siviglia; tre edizioni del Festival Internazionale della Danza dell'Avana (Cuba); Cerimonia di apertura delle VI giornate olimpiche della gioventù europea; X Fall Festival presso la Megaron Concert Hall di Tessalonica, Grecia; International Grasse Centre, Estravadanses Festival di Castres e Biarritz Dance Festival in Francia; X Festival della Cultura a Lozd, Polonia.

Ha partecipato a diversi programmi televisivi, tra cui Canale 1 della TV spagnola e Channel 7.

Ha lavorato con importanti coreografi del mondo del flamenco e della danza spagnola in diverse rappresentazioni di livello nazionale e internazionale, come: José Granero, Javier Latorre, Jose Antonio, Antonio Márquez, Matilde Rubio.

Si è esibita nei più prestigiosi teatri della Cina, come Pechino (International Exhibition Centre), Nanchino, Guangh Zhou (Guangzhou Opera House), Hangh Zhou, Shen Zhen, Shanghai (Shanghai Oriental Art Center), Ningbo, Urumchi, Xian, Xiamen, Chongqing, Guangzhou Grand Theater, ottenendo rilevanti successi.

Nel 1997, ha partecipato con la compagnia Antonio Márquez all'inaugurazione del Teatro Reale di Madrid, alla presenza di Sua Maestà il Re di Spagna.

Joaquin Palomares è considerato dalla critica uno dei migliori violinisti spagnoli. Diplomato in violino e musica da camera con menzione speciale nei Conservatori di Valencia e Bruxelles sotto la guida di Alos, Leon-Ara, Kleve, de Canck e van den Doorn, ha completato la sua formazione con V. Klimov, D. Zsigmondi e A. Rosand. El País ha scritto di lui “….violinista dalla tecnica straordinaria, dal suono potente ed incisivo, che ha imposto in ogni momento l’indiscutibile legge del virtuoso” e lo Stuttgarter Zeitung lo ha definito “…un poeta-virtuoso con temperamento latino”. Dopo il debutto a quindici anni con il Concerto per Violino di Beethoven e la successiva partecipazione al Flesh Violin Competition di Londra, inizia una carriera esibendosi nelle migliori sale d’Europa e del Giappone - Konzerthaus di Vienna e Oslo, Auditorio Nacional, Teatro Real, Palau, ed altre - collaborando con orchestre prestigiose - Orchestra Nazionale di Spagna, RTVE, Mozart Orchester di Vienna, Virtuosi della Filarmonica di Berlino, Orchestre da Camera di Lodz - e con direttori quali Maazel, Jurowski, Chernouschenco. Ha partecipato ai Festival di Santander, Granada, Spoleto, Avignon, Montecarlo ed ha suonato con James Levine, Bruno Canino, A. Rosand, Radu Aldulescu, C. Delangle e Franco Petracchi. Nel 1999 ottiene la nomination ai Premi Grammphon con un cd su Milhaud ed ultimamente ha inciso concerti per violino e orchestra di Beethoven, Hindemith, Chausson, Serebrier e Montesiones. Docente al Conservatorio Superiore di Murcia, tiene regolarmente masterclass al Conservatorio Reale di Musica di Bruxelles, al Conservatorio di Reykjavik e nella maggior parte dei Conservatori spagnoli. Suona su un Nicola Gagliano (Napoli, 1761) e su un Roberto Regazzi (Bologna, 2003).

Fernando Espì. La brillante carriera del chitarrista Fernando Espí si basa su un'innata sensibilità musicale unita a un solido background tecnico. La stampa specializzata lo riconosce come "uno dei migliori chitarristi spagnoli del momento" (Rhythm), "un nuovo talento emergente, un chitarrista eccezionale della nuova generazione" (chitarra classica) e lo colloca "tra i più brillanti artisti attuali delle sei corde "(Scherzo).

Si dipolma col massimo dei voti e la lode sotto la guida del M° internazionale D. José Tomás al Conservatorio Superiore "Oscar Esplá" di Alicante. Attualmente è docente in Chitarra classica al Conservatorio di musica "Manuel Massotti" di Murcia. E’ laureato nella specialità di musica antica con strumenti a corda ed una laurea in Storia e Scienze della Musica.

E' stato premiato in concorsi nazionali e internazionali di prestigio, tra cui: Musical Youth of Spain, Concorso internazionale di chitarra "Francisco Tárrega" di Benicasim, Concorso internazionale di chitarra "José Tomás" de Petrer, Concorso internazionale di chitarra "Luys Milan" , SAR la Infanta Doña Cristina International Competition - Fondazione Guerrero di Madrid.

La sua carriera concertistica lo porta ad esibirsi in tutta la Spagna, con recital solistici in rinomati festival nonché in sedi prestigiose (Auditorium Nazionale di Madrid, Palau de la Musica di Barcellona, etc). Con i suoi tour internazionali, visita più di trenta paesi in Europa, America, Medio Oriente, Asia e Nord Africa. Fernando Espí suona un chitarra Royal Classics ed un Alhambra Guitar Model Luthier

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • "Camminando con le Pro Loco": diciassette appuntamenti per apprezzare il nostro territorio

    • dal 7 aprile al 29 settembre 2019
  • E.State a Lecco

    • dal 31 maggio al 6 ottobre 2019
    • Tutta la città
  • Lecco Jazz Festival

    • Gratis
    • dal 2 luglio al 14 settembre 2019
    • Varie
  • 54^ Sagra delle Sagre

    • Gratis
    • dal 10 al 18 agosto 2019
    • Area Fornace Merlo
Torna su
LeccoToday è in caricamento