I consigli del climatologo Mercalli ai lecchesi per tutelare l'ambiente

Durante la serata del 22 gennaio a Lecco l'esperto di fama mondiale ha fornito alcuni semplici suggerimenti per dare un contributo nella lotta ai cambiamenti climatici

Martedì 22 gennaio si è svolto a Lecco l'incontro con un grande esperto di clima, il meteorologo Luca Mercalli, durante il quale sono emersi alcuni semplici suggerimenti per provare, tutti insieme, a lottare contro l'inquinamento e i conseguenti cambiamenti climatici.

Con la sottoscrizione del Paesc, il Patto dei Sindaci per il clima e l'energia, anche Lecco dal 2016 si impegna a ridurre le emissioni e i consumi per difendere e salvaguardare l'ambiente. Ed è un impegno, quello dell'ente pubblico, che si pone l'obiettivo di ridurre le emissioni di CO2 a livello locale almeno del 40% entro il 2030 attraverso azioni e misure per prevenire i rischi derivanti dai cambiamenti climatici. Ma come si può raggiungere questo obiettivo? Solo attraverso una sinergia tra settore pubblico e privato, coinvolgendo le imprese, il mondo dell'associazionismo e tutti i cittadini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I consigli per il risparmio energetico

  • abbassare il riscaldamento di 1 grado e programmare il termostato per risparmiare sulla bolletta;
  • installare finestre con i doppi vetri per ridurre la dispersione termica;
  • acquistare elettrodomestici a basso consumo;
  • spegnere le luci e tutti i dispositivi elettronici utilizzando la funzione ON-OFF;
  • staccare il caricatore del cellulare dalla presa quando non utilizzato;
  • spegnere il computer di notte e nei weekend;
  • posizionare il frigorifero o il congelatore lontano dalla caldaia e spolverare il frigorifero per evitare la polvere sulle bobine che fa aumentare il consumo di energia elettrica;
  • fare controllare la caldaia una volta all'anno per assicurarsi che non consumi troppa energia e funzioni correttamente;
  • piantare un albero (un albero di medie dimensioni assorbe ogni anno circa 6 kg di CO2).

Come evitare gli sprechi d'acqua

Non solo, anche l'acqua è un bene prezioso ed è quindi opportuno usarla in modo responsabile evitando gli sprech. Ecco alcuni accorgimenti che, se applicati da tutti, possono fare la differenza:

  • chiudere il rubinetto mentre mi lavo i denti;
  • azionare la lavatrice e la lavastoviglie a pieno carico;
  • lavare di norma a bassa temperatura;
  • evitare il prelavaggio e l'utilizzo dell'asciugatrice;
  • assicurarsi che i servizi igienici non abbiano perdite;
  • privilegiare la doccia al bagno in vasca, riempire le bottiglie (preferibilmente di vetro) alle casette dell'acqua o bere l'acqua del rubinetto;
  • lavare la frutta e la verdura in una scodella invece che sotto l'acqua corrente e annaffiare le piante con l'acqua restante.

Suggerimenti sul fronte della mobilità

  • partecipare alle iniziative promosse dal Comune per la mobilità sostenibile (Piedibus);
  • camminare, usare la bicicletta;
  • condividere gli spostamenti in auto;
  • evitare di usare l'auto per tragitti brevi e parcheggiare lontano dal centro per ridurre le emissioni e decongestionare il traffico;
  • utilizzare i mezzi pubblici e preferire gli acquisti a km 0 e di prodotti di stagione.

Il vademecum per i rifiuti

  • Fare la raccolta differenziata di vetro, carta, plastica e lattine o barattoli, e di tutte le frazioni che sono previste dal Comune di appartenenza e secondo le regole dettate dallo stesso e dal Gestore e conferire correttamente i rifiuti;
  • Differenziare i rifiuti anche in vacanza. Rispettare l'ambiente deve essere un principio di buon comportamento;
  • Se ho un giardino o un orto, raccogliere i rifiuti organici per produrre compost;
  • Evitare la plastica monouso (posate, cannucce, stoviglie e bottigliette e sostituirle con tazze, bottiglie di vetro o borracce in alluminio);
  • Stampare solo se è davvero necessario;
  • Portare una borsa in tela per la spesa invece di chiedere ogni volta un sacchetto di plastica o di carta al supermercato;
  • Scegliere i prodotti con imballaggi ridotti e comprare le ricariche;
  • Preferire tessuti naturali a quelli sintetici. L'acqua di lavaggio contiene microplastiche che finiscono nei fiumi e in mare;
  • Evitare gli sprechi, comprare solo ciò che serve e riusare di più.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gessate saluta Elena e Diego, privati della loro vita dalla follia omicida del padre: «Ciao nanetti»

  • Valmadrera, tragedia sul Sentiero delle Vasche: ritrovato un corpo senza vita

  • Mandello piange Marco Maggioni, scomparso a 55 anni

  • Multa fino a 1.500 euro per chi pesca un siluro e non lo ammazza

  • Ritrovata e affidata alla famiglia la minorenne scomparsa da Rogeno

  • Mandello, transenne e code intorno alle aree a lago off limits

Torna su
LeccoToday è in caricamento