L'allerta per temporali forti diventa arancione, scatta anche il rischio idrogeologico

La sala operativa di Protezione civile della Regione Lombardia ha emesso un bollettino di "criticità moderata" da mezzogiorno di sabato 27 luglio

L'allerta maltempo diventa sempre più forte. Non bastava il bollettino di colore giallo emesso dalla sala operativa di Protezione civile della Regione Lombardia nella giornata di ieri; dalle 12 di domani, sabato 27 luglio, finoa prossimo aggiornamento, l'allerta per temporali forti diventerà arancione, "criticità moderata", in tutto il territorio lombardo.

A questa, si affianca una allerta di rischio idrogeologico di colore giallo ("criticità ordinaria") che avrà inizio dalle 00.00 di sabato. Tradotto in termini di facile comprensione: sono attesi temporali molto forti, con grandinate e piogge abbondanti, che potrebbero originare frane, smottamenti, allagamenti in un territorio già provato dal dissesto e da lunghi periodi di siccità.

La sintesi meteorologica

Graduale cedimento del promontorio anticiclonico di origine africana, che ha interessato la penisola italiana durante la settimana. Nella giornata di oggi 26/07, dalle ore centrali precipitazioni a carattere di rovescio e temporale a partire dai rilievi, con interessamento sparso tra il pomeriggio e la serata anche dei settori di pianura. In serata i fenomeni potranno risultare anche di forte intensità, in particolare sui settori di Nordovest.

Precipitazioni in temporanea attenuazione e parziale esaurimento nelle prime ore di domani 27/07. Nel corso della mattina del 27/07, previste precipitazioni sparse sui rilievi e settori occidentali, a prevalente carattere di rovescio e temporale, con asse di propagazione sudovest-nordest. Dal primo pomeriggio precipitazioni in estensione da ovest a est, associate a fenomeni a prevalente carattere temporalesco, che nel corso del pomeriggio-sera andranno gradualmente a intensificarsi, risultando diffuse, forti e insistenti a più riprese e fino al primo pomeriggio di domenica 28/07. In particolare, tra la serata di sabato 27/07 e la mattina di domenica 28/07, i settori della regione maggiormente interessati da precipitazioni e rovesci intensi risulteranno la fascia prealpina e la Pianura: per le previsioni aggiornate si rimanda al documento di allerta che sarà emesso nella mattina di domani 27/07.

Maltempo, dettagliati i piani d'intervento: richieste per settantotto milioni con lo stato di emergenza

Nel corso del pomeriggio-sera di domenica 28/07 precipitazioni tendenti ad attenuarsi ed esaurirsi a partire dai settori occidentali. Intensificazione della ventilazione prevista per oggi 26/07 e in parte anche domani 27/07 su Pavese e su Prealpi Varesine dai quadranti meridionali (velocità medie orarie mediamente comprese tra 20 e 40 km/h, dove le intensità medie orarie più elevate fanno riferimento a quote superiori a 700 metri circa).
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Latitante da 15 anni, preso a Milano il re dei documenti nato nel Lecchese

  • "Black Ink": riciclaggio e bancarotta, truffa da trentacinque milioni. In dodici finiscono nei guai

  • Statale 36: brutto incidente prima della "San Martino", serie le condizioni di un'automobilista

  • Come far durare più a lungo la tinta per capelli

  • Scomparso 32enne: ricerche in corso sul Monte Moregallo

  • Torna il maltempo: nel Lecchese scattano ben tre allerte

Torna su
LeccoToday è in caricamento