Arriva anche sul Lecchese la neve a bassa quota: scatta l'allerta

Fronte freddo in transito sul nostro territorio nella giornata di domenica. La Protezione civile ha emesso un bollettino di colore giallo (rischio ordinario) fino a mezzanotte. "Imbiancate" anche in settimana

Finalmente la neve dovrebbe arrivare anche a basse quote. E scatta l'allerta. La Protezione civile di Regione Lombardia ha infatti emesso un bollettino di colore giallo ("rischio ordinario") che scaterà alla mezzanotte del 27 gennaio e durerà fino alla mezzanotte del 28.

Per tutta la giornata di domenica, dunque, anche il territorio di Lario e Prealpi lecchesi e comasche sarà interessato, come l'intera Lombardia, da un fronte freddo in arrivo dal Nord Europa, che porterà pioggia e neve anche nei giorni successivi, spostandosi gradualmente verso Sud.

Nel corso della settimana alle porte, però, la neve farà capolino più volte, alternandosi al sole: mercoledì e, con maggiore intensità, nella giornata di venerdì. Le temperature massime crolleranno a eccezione di martedì e mercoledì, in cui sul Lecchese dovrebbe verificarsi un temporaneo miglioramento.

La sintesi meteorologica

Domani, domenica 27/01, dal primo mattino deboli o molto deboli precipitazioni a partire dai settori occidentali, in estensione sparsa verso Est in giornata anche ai restanti settori. Maggiormente interessati i settori alpini, prealpini e settori di alta pianura, dove nel pomeriggio le precipitazioni tenderanno a essere diffuse. In serata poi in attenuazione e in esaurimento a partire dai settori nordoccidentali. Limite neve inizialmente attorno a 600 metri, quindi in abbassamento nel corso del pomeriggio-sera, con possibile neve/nevischio/pioggia mista a neve fino a quote di pianura. Su fascia alpina, prealpina e Appennino accumuli di neve tra i 600 e i 1.200 metri mediamente compresi tra 3-10 cm, dove i valori più elevati fanno riferimento ai settori Retici di confine, in particolare Alta Val Chiavenna. Sui settori pedemontani e parte di alte pianure, sotto i 600 metri accumuli al più attorno a 1-2 cm. Sui restanti settori di Pianura e sulla fascia collinare dell'Oltrepò Pavese accumuli al suolo mediamente inferiori a 1 cm.

Nella notte tra domenica e lunedì 28/01 residue precipitazioni sui settori Retici di confine e su parte dei settori orientali della regione, in particolare fino al mattino possibili ancora su basso mantovano, con limite neve fino al suolo. Altrove assenti o occasionali.

Febbraio 2017: Lecco nella stretta del "Burian"

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Caviate: il verde trasformato in una discarica a cielo aperto, zona franca per gli incivili

  • Cronaca

    Fa orinare il cane sul monumento simbolo del paese e scappa: lo sfregio a Carlo Guzzi

  • Notizie

    Palladium "sold-out" per lo spettacolo lecchese di Debora Villa

  • Green

    Rifiuti sul lungolago a Oggiono: i cittadini organizzano una giornata di pulizia

I più letti della settimana

  • «Grazie Claudio, le tue ragazze». Non è un messaggio d'amore, ma una "denuncia"

  • Diversi incidenti nel pomeriggio: traffico in tilt a Lecco e dintorni

  • Donna di 44 anni precipita e muore durante un'escursione sul Legnone

  • Forze dell'ordine all'inseguimento di un'auto in fuga lungo la Lecco-Bergamo

  • Incidente sulla Lecco-Ballabio, coinvolti quattro ragazzi

  • "Linea Verde" fa capolino in città e sul lago: la puntata sulla Rai a marzo

Torna su
LeccoToday è in caricamento