Inizio di gennaio freddo e ventoso. Rimane alto il rischio incendi

Il transito di un veloce fronte freddo da Nord determina una rapida intensificazione dei venti settentrionali. Temperature in calo fino al weekend

Il clima continua a essere sereno, anche se questi primi giorni di gennaio saranno ventosi. Rimane alta, di colore arancione (rischio moderato) l'allerta per incendi boschivi diramata dalla Protezione Civile della Regione Lombardia.

Nella giornata di oggi il vento sarà sostenuto, prevalentemente da Nord-NordOvest, con raffiche previste fino a 60 km/h. Le temperature sono in calo, anche se occorre sottolineare come l'aria artica che sta colpendo l'Italia in queste ore lambirà soltanto il nostro territorio. Durante la settimana la massima si attesterà sui 7-8° C, la minima intorno allo 0. Le temperature risaliranno durante il prossimo weeekend.

La sintesi meteorologica

Il transito di un veloce fronte freddo da Nord determina una rapida intensificazione dei venti settentrionali ovunque, in particolare tra la tarda mattina e il primo pomeriggio del 2 gennaio. La ventilazione risulterà a prevalente carattere di foehn ed è atteso dunque un ulteriore disseccamento su tutto il territorio; meno interessate la Valtellina e la Valchiavenna, dove sono attese deboli precipitazioni (nevose oltre i 600 metri circa) e un tasso d'umidità maggiore, e la zona del Verbano, che verrà interessata marginalmente e con ritardo dal rinforzo dei venti.

Per giovedì 3 gennaio previsto l'allontanamento del fronte freddo, con flusso settentrionale residuo ma in generale attenuazione; ventilazione moderata dai quadranti settentrionali, a tratti ancora forte su Alpi e Prealpi. Grado di pericolo stazionario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lecco celebra il patrono San Nicolò

  • Crandola Valsassina: trovato morto nella vasca da bagno Vittorio Galluzzi

  • Scompare dopo la festa dei coscritti: ore di angoscia per Nicola Scieghi, si cerca nell'Adda

  • Gli occhi della Prefettura sul "Cermenati": messi i sigilli con "un'antimafia" al bar del centro

  • Ristoratori egiziani donano l'incasso all'ospedale di Lecco: «Il nostro grazie alla vostra sanità»

  • Nuovo digitale terreste 2020: cosa cambia per gli utenti

Torna su
LeccoToday è in caricamento