Prosegue l'ondata di maltempo sul Lecchese: scatta l'allerta "arancione"

Emesso un bollettino per rischio idraulico, idrogeologico e vento forte sino alle 9 di sabato mattina. Allertati i gruppi di Protezione civile del territorio

In arrivo un'ulteriore ondata di maltempo intenso sul Lecchese. La sala operativa della Protezione civile regionale ha emesso diverse allerta per il nostro territorio, tutte di colore arancione (criticità moderata).

Lo scenario di rischio è sia idrogeologico sia idraulico: il primo è scattato a mezzogiorno di oggi, venerdì, e durerà sino alle 9 di sabato mattina; il secondo entrerà in vigore alle 18, con l'incremento delle precipitazioni, e avrà la stessa durata. Allerta fino alle 00.00 del 21 dicembre anche per quanto riguarda il vento forte.

Allertate le varie sezioni territoriali della Protezione civile, che nel corso delle ultime ore hanno svolto briefing organizzativi per la gestione dei possibili scenari di emergenza. Sotto stretto monitoraggio sia gli alvei di fiumi e torrenti sia i versanti soggetti a dissesto idrogeologico.

La situazione meteo

La Lombardia è attualmente interessata da correnti in quota meridionali, molto umide e relativamente miti per il periodo, per il sopraggiungere di un'attiva perturbazione atlantica. Deboli precipitazioni stanno interessando i settori di nordovest della regione, in rapida estensione a tutti i settori alpini e prealpini.

Si conferma il passaggio perturbato previsto perla giornata odierna 20/12, con estensione e intensificazione delle precipitazioni in particolar modo su Alpi, Prealpi, alta Pianura e Appennino (specie le zone più meridionali). Anche la fase acuta del maltempo viene confermata tra il pomeriggio e la sera odierna 20/12. Si evidenzia che durante questa fase le precipitazioni potranno assumere localmente carattere di rovescio. Dalle prime ore di sabato 21/12 si avrà una generale attenuazione delle precipitazioni che potranno però insistere fino a metà giornata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un anno di eventi estremi per il maltempo: super lavoro dei Vigili del fuoco

In mattinata sarà possibile una nuova attivazione delle precipitazioni, anche sottoforma di rovescio specie tra fascia Prealpina e Pianura centro-orientale. Nel pomeriggio di sabato 21/12 precipitazioni generalmente assenti ovunque in possibile nuova ripresa, molto deboli, dalla tarda serata sui settori meridionali. Nelle 24 ore della giornata di sabato sono attesi valori di precipitazioni generalmente deboli o al più localmente moderati in corrispondenza di eventuali rovesci del mattino. Il limite neve si attesterà sui 1.600/1.900 metri su Prealpi, 1.100/1.500 metri sulle Alpi, a tratti e localmente anche a quote leggermente inferiori specie nelle prime ore di sabato 21/12.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Orrido di Bellano, si riapre: sabato 11 torna visitabile il percorso originale

  • Valmadrera: i Legnanesi danno spettacolo in via Casnedi. Presenti cinquecento persone

  • Triplo intervento dell'elisoccorso a Moggio, Mandello del Lario e sulla Grigna Settentrionale

  • Lecco, niente più mascherina all'aperto se si rispetta la distanza di sicurezza

  • Santo Stefano: rissa in via Trento, intervengono carabinieri e soccorritori

  • Paura a Colico: elicottero si ribalta su un fianco durante atterraggio d'emergenza

Torna su
LeccoToday è in caricamento