Domenica, maltempo in arrivo: scatta l'allerta della Protezione Civile

Emesso dalla Protezione civile regionale, fino a prossimo aggiornamento, un bollettini di colore giallo (criticità ordinaria) per rischio idrogeologico

Sarà un'altra "domenica da lupi", contrassegnata dall'arrivo del maltempo nel Lecchese. Le allerte meteorologiche che nelle scorse ore hanno interessato anche il nostro territorio sono ancora valide e lo saranno fino a prossimo aggiornamento. 

Dalla una del pomeriggio di sabato, emesso dalla sala operativa regionale di Protezione civile, è infatti in vigore un bollettino di colore giallo (criticità ordinaria) per rischio idrogeologico, mentre rimane verde il codice relativo a rischio idraulico, temporali e vento forte.

La situazione meteo

Dal tardo pomeriggio-sera di sabato 2 e in particolare per la giornata di domani, domenica 3, si prevede un flusso umido da sudovest con associate precipitazioni a prevalente carattere di rovescio diffuse sul territorio, in spostamento da ovest ad est nel corso della giornata; la fase più intensa delle precipitazioni è attesa tra le ore 08 e le ore 20 di domenica, con particolare interessamento di Alpi e Prealpi con accumuli possibili localmente fino a 70-80 mm nelle 24h. Non è da escludere qualche evento temporalesco associato all'ingresso dell'aria più fresca nel corso del pomeriggio e della serata di domenica. Intensificazione della ventilazione a quote superiori a 800-1000 metri dai quadranti meridionali per tutto il periodo.

Limite delle nevicate a quote superiori ai 1700-2000 metri slm; non è escluso che durante gli eventi precipitativi più intensi possano verificarsi fenomeni di neve mista a pioggia o neve fin verso 1400-1500 metri di quota. Oltre i 2500 metri di quota, possibili accumuli a fine giornata di domenica fino a 40-50 cm di neve fresca ventata.

L'evoluzione a inizio settimana

Per lunedì 4, giornata per lo più stabile; al momento appare probabile la ripresa di deboli precipitazioni sui rilievi alpini e prealpini nel corso della serata per l'avvicinarsi di un nuovo impulso perturbato di matrice atlantica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoratori egiziani devolvono incasso all'ospedale di Lecco: «La vostra sanità funziona e ci ha aiutati»

  • «Addio cara mamma, sei stata una donna fortissima»

  • Usmate Velate, schianto tra due auto sulla Provinciale: morto un lecchese di 26 anni

  • I pendolari Trenord lanciano il loro "sciopero": «Un mese tutti senza biglietti e abbonamenti»

  • Elaborazioni, pneumatici, scarichi: a Lecco è scoppiata la passione per il "tuning"

  • Lurago D'Erba: incidente mortale, muore una donna di Brivio

Torna su
LeccoToday è in caricamento