Sole e caldo, in arrivo un weekend di temperature sopra la media

La colonnina di mercurio supererà i 20 gradi: ecco le previsioni e i consigli per chi va in montagna

Decisamente un weekend poco novembrino quello in arrivo sul territorio lecchese: oltre al sole che splende caldo già da qualche giorno, ci aspettano cielo terso e temperature ben al di sopra della media.

Già da oggi 6 novembre, nelle ore centrali della giornata sono previsti picchi oltre i 20 gradi centigradi, temperatura che secondo le previsioni di IlMeteo.it si raggiungerà anche domani e domenica fra mezzogiorno e le 14. 

Il cielo sarà prevalemtemete terso e sgombro, con solo alcune leggere velature nelle ore serali: un weekend che si profila come ideale per gite e scampagnate autunnali.

E proprio per chi progetta una escursione sui nostri monti, arrivano i consigli delle Guide di Introbio, che anzitutto raccomandano l'uso dei ramponi sui versanti nord, dove la neve è presenta a partire dai 1.800 metri di altitudine, con circa 30 centimetri a partire dai 2.400 metri. Sui versanti sud, invece, la neve è parzialmente sciolta, fatta eccezione per i tratti in ombra. Sulle nostre alture soffierà per quasi tutto il weekend debole vento da nord. Lo zero temrico è previsto a 1.300 metri

Per quanto riguarda le funivie, chiuse Bobbio e Artavaggio, mentre quella per i piani d'Erna nel weekend è inservizio dalle 8 alle 18, mentre quella del Pian delle betulle dalle 8:30 alle 17:30. Durante il finesettimana saranno aperti tutti i rifugi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Addio cara mamma, sei stata una donna fortissima»

  • Usmate Velate, schianto tra due auto sulla Provinciale: morto un lecchese di 26 anni

  • I pendolari Trenord lanciano il loro "sciopero": «Un mese tutti senza biglietti e abbonamenti»

  • Lurago D'Erba: incidente mortale, muore una donna di Brivio

  • Nasce a Pescarenico il centro specialistico "Progetto futura infanzia"

  • Scatta l'allerta meteo: si abbassa la quota neve anche nel Lecchese

Torna su
LeccoToday è in caricamento