Volano le vendite di auto ibride: ecco i modelli preferiti dagli italiani

In Italia, le vendite di auto ibride sono aumentate del 90%. Vediamo quali sono i modelli più acquistati nel nostro Paese durante il mese di febbraio

Le auto ibride sono sempre più apprezzate dagli utenti italiani. Le vendite di queste vetture sono infatti aumentate a febbraio del 90% rispetto allo stesso mese del 2019, con una quota di mercato dell’11%

Scendendo nel dettaglio, a febbraio sono state immatricolate 18.026 autovetture ibride contro le 9.457 delle stesso periodo dello scorso anno.

Per quanto riguarda i modelli più venduti, al vertice della classifica si posiziona la 
Ford Puma con 1.914 immatricolazioni. Al secondo posto troviamo la nuova Fiat 500 Hybrid che ha appena debuttato sul mercato. Infine il terzo gradino del podio occupato dalla crossover Toyota CH-R. Marchio giapponese che occupa anche il quarto, sesto e settimo posto della classifica delle auto ibride più vendute in Italia durante il mese di febbraio.

Di seguito la classifica completa:

1. Ford Puma
2. Fiat 500
3. Toyota C-HR
4. Toyota Yaris
5. Suzuki Swift
6. Toyota Corolla
7. Toyota Rav 4
8. Suzuki Ignis
9. Range Rover Evoque
10. Audi A4

Accessori auto: i prodotti più venduti sul web 

Caricabatteria auto USB

Aspirapolvere per Auto Black+Decker

Vivavoce Bluetooth Aigoss

Organiser per Bagagliaio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lecco in lutto per la scomparsa di Antonella: giovane madre, lascia quattro figli

  • Iperal, dipendenti in stato di agitazione: «Nessuna chiusura festiva, controlli sospesi e pochi dispositivi di protezione»

  • Coronavirus, il Presidente Attilio Fontana ha firmato una nuova ordinanza

  • Coronavirus, mascherine gratis in Lombardia: ecco dove ritirarle, a Lecco sono centomila

  • Civate in lutto per la scomparsa di Ambrogio Rusconi, storico commerciante del paese

  • Coronavirus, il punto. «La crescita si è arrestata» (+42 nel Lecchese), autorizzato l'utilizzo delle mascherine lombarde

Torna su
LeccoToday è in caricamento