Coronavirus, come sanificare la propria auto

Ecco alcuni consigli per igienizzare correttamente la propria auto, in vista della fase 2

In questo periodo di emergenza sanitaria, sono tante le precauzioni prese per cercare di contenere il contagio. Anche la corretta pulizia della propria auto non fa eccezione, soprattutto se si è costretti a guidare per motivi di lavoro o altre necessità. Lavare l’auto non è sufficiente, è necessario igienizzare il volante, le maniglie, il cambio, utilizzando detergenti a base di alcol.  

Ecco alcuni consigli utili. 

L’importanza dell’igiene dei mezzi di trasporto privati

In un momento in cui è fondamentale ogni misura volta a rallentare la diffusione, anche l’attenzione per l’igiene dei mezzi di trasporto gioca un ruolo fondamentale. Sicuramente la propria vettura è un mezzo più sicuro rispetto all’utilizzo dei mezzi pubblici, perché di norma viene usata solo dai componenti della stessa famiglia. Ma questo non significa che la nostra auto non abbia bisogno di una corretta sanificazione. 

Sanificazione auto

Prima di procedere con la sanificazione dell’auto, è bene munirsi di mascherina, guanti monouso, carta assorbente, detergente antibatterico per le mani, e disinfettante detergente a base di alcol. La mascherina serve per proteggere l’auto dalle goccioline di saliva, che come sappiamo sono la via di contagio più diretta. Poi è bene passare la soluzione igienizzate sulle mani e indossare i guanti. Dopodiché si può iniziare a pulire l’auto con il disinfettante. Le superfici da pulire sono il volante e le leve laterali, il cruscotto e tutti i pulsanti, tutte quelle zone che si toccano più frequentemente. Infine è importante passare il prodotto disinfettante sul cambio e sul freno a mano. È bene disinfettare anche la portiera interna e le maniglie, anche quella esterna. L’ultima cosa di cui occuparsi sono tutti i rivestimenti interni, anche quelli meno facili da raggiungere.

Per gli interni in pelle è meglio non usare prodotti generici a base di cloro o alcool, più aggressivi, ma sostituirli con prodotti specifici, che chiaramente devono comunque essere disinfettanti.

Tra i prodotti suggeriti e più utilizzati ci sono i detergenti a base di alcol, apprezzati per la capacità di quest’ultimo di rimuovere efficacemente i germi. Nel caso non si sia in possesso dei prodotti più adatti ad ogni superficie, meglio utilizzare una semplice soluzione di acqua e sapone, che consente comunque di effettuare una buona igienizzazione dell’interno della vettura. 

Un ultimo consiglio va al tipo di panno con cui applicare il prodotto per sanificare l’ambiente. Per evitare rischi, conviene utilizzare un normalissimo rotolo di carta assorbente. Alla fine, tolti guanti e mascherina, ricordarsi di lavare a fondo le mani. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gessate saluta Elena e Diego, privati della loro vita dalla follia omicida del padre: «Ciao nanetti»

  • Valmadrera, tragedia sul Sentiero delle Vasche: ritrovato un corpo senza vita

  • Tragedia di Margno: sabato i funerali dei piccoli Elena e Diego, poi quelli di Mario Bressi

  • Multa fino a 1.500 euro per chi pesca un siluro e non lo ammazza

  • Mandello piange Marco Maggioni, scomparso a 55 anni

  • Ritrovata e affidata alla famiglia la minorenne scomparsa da Rogeno

Torna su
LeccoToday è in caricamento