Calolzio piange il dottor Gianfranco Brini, medico e cofondatore dei Volontari del Soccorso

Commosso addio a una figura simbolo della città. Era stato anche scrittore e Consigliere comunale. Domani mattina, sabato 12 gennaio, i funerali a Sala

Il dottor Gianfranco Brini, classe 1937, era stato medico di famiglia nella frazione di Sala e poi medico legale.

Per molti anni medico di famiglia, poi cofondatore dei Volontari del Soccorso, medico legale, Consigliere comunale, membro dei Lions e infine anche scrittore. Calolziocorte piange il dottor Gianfranco Brini, figura simbolo della città, deceduto ieri, giovedì 10 gennaio, all’età di 81 anni. In tanti in queste ore di dolore si stanno stringendo ai suoi famigliari, ai figli Fabrizio (medico legale) e Massimo (informatico), al fratello Dario, alle sorelle Silvana e Ornella. La moglie Graziella si era spenta alcuni anni fa.

«Per oltre 30 anni, fino al 2000, Gianfranco era stato medico di base a Sala, frazione nella quale abitava tuttora, dedicandosi successivamente alla medicina legale - ricorda il fratello Dario Brini - Ha sempre avuto una grande passione per la sua professione e a Calolziocorte era molto conosciuto. Era stato Presidente dell’ordine dei Medici di Bergamo e anche Consigliere comunale a Calolzio dal 1970 al ’75. Quando era andato in pensione si era laureato anche in Lettere diventando poi la guida dell’Associazione Medici Scrittori Italiani. Fino all’ultimo ha lottato con grande dignità contro il male che l’aveva colpito. Lo ricorderemo sempre con grande affetto».

Addio a Piera Teresa, moglie del burattinaio calolziese Albert Bagno

Persona di grande valore umano e professionale, il dottor Gianfranco Brini viene ricordato con parole di sincera stima anche da Vladimiro Dozio, con lui tra i fondatori dei Volontari del Soccorso di Calolzio nel 1970. «Insieme ad altri amici avevamo deciso di dare vita all’associazione - ricorda Dozio - Il dottor Brini, legatissimo alla valle San Martino, si era subito dimostrato disponibile e si era messo all’opera come Direttore sanitario. La prima sede era stata in via Fratelli Bonacina, poi in piazza Mercato e ora in via Mazzini. Con il suo impegno Brini ha dato un grande contributo al bene di Calolzio, mettendosi al servizio della popolazione come medico e volontario».

Sentite parole di cordoglio anche da parte di Roberto Carsana, attuale presidente dei Volontari. «Il dottor Brini era stato per lunghi anni il primo presidente della nostra associazione - commenta Carsana - Ci ha insegnato le attività di soccorso, come stare ed essere operativi sull'ambulanza. Una guida preziosa per tutti noi Volontari, un uomo che per il nostro territorio ha fatto davvero tanto. Esprimiamo le nostre sentite condoglianze ai famigliari». Come scrittore, Gianfranco Brini si era dedicato in particolare alla stesura di racconti.

I funerali di Gianfranco Brini verranno celebrati domani, sabato 12 gennaio, alle 10 nella chiesa parrocchiale di Sala.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Peso da 120 chili sulla mano: giovane operaio perde le dita

  • Incidenti stradali

    Incidente sulla SS36, incolonnamenti tra Nibionno e Briosco in direzione Milano

  • Sport

    Città blindata, caos biglietti, alta tensione: è il giorno di Como-Lecco

  • Cronaca

    Annone: finalmente programmato il varo del nuovo ponte sulla Statale 36

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Valassina: si schianta in auto, scende a vedere e viene travolto e ucciso

  • Terremoto vicino a Milano, registrata scossa di magnitudo 2.5 a Robecco sul Naviglio

  • Pescata carpa da record nel Lago di Pusiano: 31 chili!

  • Tragedia a Moggio: corpo ritrovato in località Fobi

  • Accusa malore alla guida: conducente dell'autobus in ospedale

  • Lecco piange per l'ultimo saluto a Daniele Della Bella, giovane morto sul lavoro

Torna su
LeccoToday è in caricamento