Il Gruppo Omet premia gli studenti meritevoli

Consegnate 27 borse di studio ai figli dei dipendenti dell'azienda che hanno ottenuto risultati eccellenti. Il presidente Bartesaghi: «Riconoscere il merito è fondamentale»

La premiazione organizzata dal gruppo OMET.

Il Gruppo Omet premia gli studenti meritevoli. Nei giorni scorsi sono state infatti consegnate 27 borse di studio ai figli dei dipendenti delle aziende Omet - 24 borse - e O-Pac - 3 borse - che frequentano scuole superiori o università e hanno ottenuto risultati di eccellenza nell’anno scolastico 2017/2018. L'iniziativa, proposta ormai da diversi anni, risponde all'attenzione che da sempre l'azienda lecchese dimostra nei confronti dei propri dipendenti e delle attività di formazione dei giovani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Straordinario risultato per Autocogliati: è la miglior concessionaria Skoda dell'anno

«Omet cerca di essere vicino ai giovani e di promuovere la loro formazione perché è sempre alla ricerca di nuovi talenti da inserire in azienda - ha sottolineato il presidente del Gruppo Omet Antonio Bartesaghi - Così nasce il desiderio di premiare coloro che, già a livello scolastico, dimostrano di saper ottenere eccellenti risultati dando il massimo per centrare il traguardo prefissato, indipendentemente dal percorso formativo che hanno scelto. Con queste borse di studio vogliamo riconoscere e premiare il merito dei figli dei nostri collaboratori in qualsiasi ambito scolastico, non solo per gli indirizzi tecnici: riconoscere il merito non è sempre facile, soprattutto in aziende di grandi dimensioni, ma è fondamentale. Un bravo imprenditore deve saperlo fare per assicurare futuro alla propria azienda».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gessate saluta Elena e Diego, privati della loro vita dalla follia omicida del padre: «Ciao nanetti»

  • Valmadrera, tragedia sul Sentiero delle Vasche: ritrovato un corpo senza vita

  • Mandello piange Marco Maggioni, scomparso a 55 anni

  • Multa fino a 1.500 euro per chi pesca un siluro e non lo ammazza

  • Ritrovata e affidata alla famiglia la minorenne scomparsa da Rogeno

  • Mandello, transenne e code intorno alle aree a lago off limits

Torna su
LeccoToday è in caricamento