Sindaco chiede ad Anas di accendere i lampioni sulla SS36 e manda i vigili a controllare i cantieri

La nuova battaglia di Dante De Capitani, Pescate: «Nella tratta dal nostro comune a Lecco ci sono 50 lampade non funzionanti. Possibile che nei tanti lavori notturni non se ne accorgano?»

L'ingresso nella SS36 da Pescate. Il sindaco De Capitani ha scritto ad Anas per chiedere di sistemare i lampioni.

Il sindaco di Pescate scrive ad Anas per chiedere di accendere i lampioni. Dopo aver verificato l'esistenza di diverse luci non funzionanti lungo la Statale 36 nel tratto che collega il paese a Lecco, Dante De Capitani si è rivolto all'Ente strade per sollecitare interventi. Il primo cittadino chiede inoltre di limitare gli orari di chiusura notturni, facendo iniziare eventuali interventi di manutezione almeno alle 23 e non prima, quando il traffico è ancora sostenuto.

Legambiente critica il sindaco "sceriffo"

«Negli ultimi sei mesi mi sono giunte almeno 15 comunicazioni relative alla chiusura in notturna delle gallerie Anas del Monte Barro per effettuare manutenzione degli impianti, ma poi ci sono oltre 50 lampade sul tratto della SS36 da Pescate a Lecco che da mesi non funzionano e mettono a rischio la sicurezza degli automobilisti - spiega Dante De Capitani (nella foto sotto) - Le ordinanze di chiusura delle gallerie partono dalle ore 21 fino alle 5 del mattino, ma alle 21 il traffico veicolare sul ponte è ancora sostenuto e si obbligano così migliaia di utenti a lunghi percorsi alternativi. Ho chiesto pertanto di posticipare le chiusure alle 23. Ben vengano le manutenzioni, sono fondamentali,  ma devono essere svolte ovunque, non solo nelle gallerie - incalza il sindaco "sceriffo" - Vorrei poi sapere se sono proprio necessarie tutte queste chiusure notturne, che impianti sistemano e quante persone ci lavorano perche i tempi di esecuzione dipendono anche da quello: un conto è se ci sono venti operai al lavoro, e va bene, ma un conto é se lavora un operaio per volta».

Il sindaco di Pescate riscrive il Pgt «per dare ai giovani una casa in paese»

De Capitani, lanciando critiche in merito alla presenza di lampioni non funzionanti, annuncia quindi l'intenzione di mandare i vigili a svolgere verifiche durante i cantieri Anas. «Facendo tutte queste chiusure di notte - aggiunge il primo cittadino di Pescate - possibile che nessuno dell'Anas si sia reso conto della mancanza di visibilità sui tratti a cielo libero dovuta alle lampade che non funzionano e ad altre che si stanno progressivamente spegnendo? Ho anticipato loro comunque che in occasione delle prossime chiusure manderò la Polizia locale a controllare che lavori fanno, visto che sono sul mio territorio e ci tengo che tutto funzioni bene a Pescate, anche nelle gallerie».

A Pescate e Garlate 276.000 euro di multe in un anno: pugno di ferro contro soste selvagge e abbandono rifiuti

Potrebbe interessarti

  • Dormire bene e svegliarsi di buon umore: ecco alcuni consigli

  • Caldo in auto: come difendersi

  • WhatsApp: ecco come nascondere lo Stato solo ad alcuni contatti

  • Piscine interrate: costi e tempi di realizzazione

I più letti della settimana

  • Statale 36: ribaltamento nella galleria San Martino, lunghe code in uscita da Lecco

  • Vendeva vestiti contraffatti provenienti dalla Cina: sequestrate casa e auto a una lecchese

  • Trovato senza sensi sulla statale Regina: grave ciclista lecchese

  • Nameless, ufficializzato il cambio di location: il festival si trasferisce ad Annone Brianza

  • Vandali sulla ciclopedonale. Il sindaco: «Tolgo la residenza a loro e ai genitori»

  • Beccato a spacciare vicino a un locale notturno: giovane punito con il primo daspo urbano della provincia

Torna su
LeccoToday è in caricamento