Escrementi sul lungolago: degrado e... una precisazione al padrone: «Questo sei tu»

Un ignoto fido ha defecato sulla passeggiata a lago: un passante, giustamente infastidito, ha "affisso" un cartello sul lascito del quattro zampe, rivolto al suo padrone

Gli escrementi e il cartello "affisso" su di essi

"Botta e risposta" sulla passeggiata a lago che costeggia il centro di Lecco e la zona della Malpensata. Nella mattinata di martedì 5 febbraio un fido e il suo maleducato padrone hanno lasciato uno spiacevole ricordo sul porfido, degli escrementi che, per regola e soprattutto educazione, avrebbero dovuto essere raccolti dal proprietario del quattro zampe.

Test del Dna sugli escrementi dei cani? «Seguiamo con interesse la sperimentazione»

«Questo sei tu, non il tuo cane»

Un passante, giustamente infastidito dal làscito, ha preso carta e penna, scrivendo e "affiggendo" un piccolo cartello sul rifiuto: «Questo sei tu, non il tuo cane», si legge sul foglietto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul Legnone: scomparso stimato professore di Chimica dell'Università Bicocca

  • Nuova interdittiva antimafia del Prefetto: colpiti "Lungolago" e "Tabula Rosa"

  • Coronavirus, nuovo bollettino: quattordici contagiati, MilanoToday intervista il paziente "zero"

  • Doppio furto all'interno del centro commerciale: fermato giovane pregiudicato

  • Autovelox mobili sulla Statale 36: ecco quando sono in programma i controlli

  • Precipita sul Corno Medale per venti metri, arrampicatore in ospedale

Torna su
LeccoToday è in caricamento