Escrementi sul lungolago: degrado e... una precisazione al padrone: «Questo sei tu»

Un ignoto fido ha defecato sulla passeggiata a lago: un passante, giustamente infastidito, ha "affisso" un cartello sul lascito del quattro zampe, rivolto al suo padrone

Gli escrementi e il cartello "affisso" su di essi

"Botta e risposta" sulla passeggiata a lago che costeggia il centro di Lecco e la zona della Malpensata. Nella mattinata di martedì 5 febbraio un fido e il suo maleducato padrone hanno lasciato uno spiacevole ricordo sul porfido, degli escrementi che, per regola e soprattutto educazione, avrebbero dovuto essere raccolti dal proprietario del quattro zampe.

Test del Dna sugli escrementi dei cani? «Seguiamo con interesse la sperimentazione»

«Questo sei tu, non il tuo cane»

Un passante, giustamente infastidito dal làscito, ha preso carta e penna, scrivendo e "affiggendo" un piccolo cartello sul rifiuto: «Questo sei tu, non il tuo cane», si legge sul foglietto.

Potrebbe interessarti

  • Come richiedere la carta d'identità elettronica

  • WhatsApp: ecco come nascondere lo Stato solo ad alcuni contatti

  • Saldi 2019, diamo il via allo shopping intelligente: ecco cosa comprare

  • Anguria: tutti i benefici e le proprietà nutritive

I più letti della settimana

  • Morto per lo scoppio di un serbatoio Gpl, sconvolta la comunità di Garlate

  • Statale 36: ribaltamento nella galleria San Martino, lunghe code in uscita da Lecco

  • Impianto fognario non in regola e ospiti non dichiarati: sgomberato il Camping di Garlate

  • Il Nameless cambia location, Fumagalli: «E' sempre difficile fare scelte così»

  • Trovato senza sensi sulla statale Regina: grave ciclista lecchese

  • Scoppia serbatoio di Gpl a Gravedona: morto un lecchese

Torna su
LeccoToday è in caricamento