Lavori in zona Bione all'ora di punta, traffico in tilt e Calolzio bloccata

Grossi disagi questa mattina lungo la Lecco-Bergamo e in particolare in valle San Martino: quasi un'ora per percorrere due chilometri. Lo sfogo sui social degli automobilisti tra cui l'assessore Caremi che critica il vicino Comune di Lecco

Traffico bloccato a Calolzio alle ore 8.15 di questa mattina, giovedì.

Lavori di asfaltatura in viale Brodolini, zona Bione, in piena ora di punta e il traffico da Calolzio a Lecco va letteralmente in tilt con la viabilità bloccata nel capoluogo della valle San Martino. La situazione di grande disagio si sta verificando dalle ore 7 di questa mattina, giovedì, lungo la Lecco-Bergamo. Il motivo? La chiusura di una corsia della strada parallela alla Lecco-Bergamo dove sono in atto opere di sistemazione del fondo stradale. La ex 639, già di per sè una delle strade più trafficate d'Italia, è così rimasta bloccata fino a Maggianico. Per percorrere due chilometri da Calolzio a Vercurago ci vuole più di un'ora.

Numerosi gli sfoghi degli automobilisti sui social: "Vergogna! Perchè asfaltare all'ora di punta e non di notte? O almeno evitare le ore di punta per i cantieri. E poi dove sono i cartelli?". Tra le critiche anche quella dell'assessore alla Sicurezza e alla Polizia locale di Calolziocorte, Luca Caremi, che "ringrazia" ironicamente il Comune di Lecco per il disagio. «Anch'io sono in coda, un'ora per andare dal centro di Calolzio al Pascolo, è inaccettabile - commenta Caremi, che ha scritto anche sul gruppo FB "Sei di Calolzio se" - Ringraziamo il Comune di Lecco che, su un'arteria stradale principale, preferisce fare i lavori di giorno invece che di notte».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Uno degli snodi andati maggiormente in difficoltà è stato quello della rotonda tra via Mazzini (direzione Olginate) e corso Dante, a 200 metri dal confine con Vercurago, di cui sotto pubblichiamo la foto dall'alto scattata da Alberto Sgrò. Colpisce anche il numero di mezzi pesanti in transito e soprattutto l'ambulanza in difficoltà nel cercare di by-passare la colonna di veicoli fermi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Valmadrera, tragedia sul Sentiero delle Vasche: ritrovato un corpo senza vita

  • Mandello piange Marco Maggioni, scomparso a 55 anni

  • Valmadrera: i Legnanesi danno spettacolo in via Casnedi. Presenti cinquecento persone

  • Orrido di Bellano, si riapre: sabato 11 torna visitabile il percorso originale

  • Triplo intervento dell'elisoccorso a Moggio, Mandello del Lario e sulla Grigna Settentrionale

  • Ragazzi senza patentino scappano dopo l'incidente: oltre 5.000 euro di multa

Torna su
LeccoToday è in caricamento