Il manifesto per gli auguri di matrimonio che ha incuriosito tanti calolziesi

In molti hanno notato lo striscione all'incrocio del centro città lungo la Lecco-Bergamo. L'originale trovata di parenti e amici per congratularsi con i novelli sposi Alessandro e Chiara

Una posizione più visibile non poteva esserci. In tanti questa mattina, giovedì, passando dal  centro di Calolziocorte, tra corso Europa e Largo Garibaldi lungo la 639, hanno notato lo striscione affisso al terzo piano della palazzina che si affaccia sull’incrocio. Qualcuno inizialmente ha pensato a un manifesto di protesta, magari proprio contro il traffico della Lecco-Bergamo o per sollecitare la tanto attesa variante alla strada sempre congestionata. Nulla di tutto ciò, solo una giocosa (e riuscita) iniziativa per festeggiare una giovane coppia di sposi: Alessandro Manighetti e Chiara Boffelli, entrambi di Calolzio.

Una super biscia a spasso in centro Calolzio entra in una scuola guida

I due giovani hanno pronunciato il fatidico Sì in tarda mattinata alla chiesa di Santa Maria del Lavello, durante una cerimonia ben riuscita e molto partecipata. Subito dopo la festa è proseguita al ristorante "La Palma" di Palazzago.

«Il balcone che si affaccia sulla Lecco-Bergamo dove abbiamo affisso il manifesto di auguri è di proprietà della nostra famiglia - racconta Gianluca Manighetti, fratello di Alessandro - In tantissimi si sono fermati a guardare questa mattina, non poteva quindi essereci luogo più azzeccato per epsrimere i nostri più sentiti auguri. Rinnoviamo tutti le nostre congratulazione ad Ale e a Chiara». Questo il testo dello striscione, con l'immancabile tocco scherzoso finale: "Ciao Ale, oggi è un: Sì, lo voglio! Da domani un: Sì cara. Per il resto buona vita! Game over".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lecco celebra il patrono San Nicolò

  • Tragico incidente sull'A9: morto Claudio Zara, Direttore Sanitario di Synlab San Nicolò Como e Lecco

  • Ristoratori egiziani donano l'incasso all'ospedale di Lecco: «Il nostro grazie alla vostra sanità»

  • Gli occhi della Prefettura sul "Cermenati": messi i sigilli con "un'antimafia" al bar del centro

  • Bimba nasce prematura in casa, intervento dei soccorsi a Vendrogno

  • Nuovo digitale terreste 2020: cosa cambia per gli utenti

Torna su
LeccoToday è in caricamento