Casargo: nuovi orari e nuove fermate della "corriera" in paese

Inserite le soste del bus a Parco delle Chiuse, La Monca, Piazzo, Eurovillaggio. Istituite corse speciali per Paglio e Giumello. Pasquini: «Territorio più fruibile»

Foto di repertorio

Nuove corse tra il paese e le frazioni, con nuove fermate e orari. Quest'estate l'Amministrazione comunale di Casargo ha deciso di incrementare il servizio di collegamento autobus, aggiungendo settimanalmente e in alcuni sabato del mese una corsa di andata e ritorno verso l'Alpe Giumello e l'Alpe di Paglio.

Si tratta di un servizio ancora sperimentale studiato per agevolare e incrementare la mobilità all'interno del paese oltre che per favorire l'autonomia negli spostamenti dei più giovani, delle persone anziane e di chi non dispone di un mezzo proprio. «Il servizio inizia oggi - dichiara Antonio Pasquini, sindaco di Casargo - e sarà attivo sino all'inizio delle scuole, con interventi migliorativi rispetto agli anni passati che mirano a rendere ancora più comodo e fruibile il nostro territorio, permettendo a una sempre più ampia fascia di popolazione di viaggiare con i mezzi pubblici, con particolare attenzione alla sicurezza dell'utente e all'ambiente».

Sentiero Ortighera-Sant'Ulderico: sabato la manutenzione, il Comune cerca volontari

Parco delle Chiuse, La Monca, Piazzo, Eurovillaggio: sono alcune delle nuove fermate che collegheranno meglio tutto il territorio di Casargo. «Inoltre - prosegue Pasquini - con l'introduzione di nuove corse verso l'Alpe Paglio e Giumello permetteremo un migliore accesso a queste due splendide località e daremo la possibilità anche chi non ha il mezzo proprio di poter usufruire dei nostri sentieri e delle nostre passeggiate che partono appunto dai nostri alpeggi in quota».

Navette per eventi serali

È richiesto un contributo di 1 euro a tratta, 2,40 a tratta per il la linea Casargo-Paglio e Casargo-Giumello, mentre i bambini viaggiano gratis. Per alcuni eventi serali organizzati nelle frazioni, informa l'Amministrazione, sarà attivo un servizio navetta apposito con comunicazione tempestiva.

«Augurandoci un maggiore utilizzo di questo servizio al fine di incrementarlo nei prossimi mesi - conclude Pasquini - non posso non ringraziare la disponibilità dell'autista del nostro servizio pubblico che ha condiviso con l'Amministrazione questa scelta e ci ha aiutati nel trovare le soluzioni migliori per il nostro servizio di trasporto pubblico».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoratori egiziani devolvono incasso all'ospedale di Lecco: «La vostra sanità funziona e ci ha aiutati»

  • «Addio cara mamma, sei stata una donna fortissima»

  • Usmate Velate, schianto tra due auto sulla Provinciale: morto un lecchese di 26 anni

  • I pendolari Trenord lanciano il loro "sciopero": «Un mese tutti senza biglietti e abbonamenti»

  • Elaborazioni, pneumatici, scarichi: a Lecco è scoppiata la passione per il "tuning"

  • Lurago D'Erba: incidente mortale, muore una donna di Brivio

Torna su
LeccoToday è in caricamento