Osnago: sovrappasso ferroviario chiuso ai mezzi di oltre 44 tonnellate

Il provvedimento, entrato in vigore venerdì con un'ordinanza della Provincia di Lecco, riguarda il tratto di 500 metri della "ex SS342 dir". Rfi: «Pericoloso»

Il tratto del sovrappasso a Osnago (da Google Street View)

Osnago: il sovrappasso ferroviario chiuso ai mezzi di oltre 44 tonnellate. Il provvedimento è entrato in vigore venerdì con un'ordinanza della Provincia di Lecco, la n° 12/2019, e riguarda un tratto di 500 metri sulla "ex SS342 dir".

Tutto è partito dalla comunicazione di Rfi dello scorso 29 marzo all'ente provinciale, con la quale dichiarava di non concedere autorizzazioni per i trasporti eccedenti massa superiore alle 44 tonnellate sul tratto di strada che sovrasta la linea ferroviaria.

Ponte San Michele, da Regione oltre 1,7 milioni di euro per i servizi sostitutivi

La Provincia si è vista dunque costretta, per ovvi motivi di sicurezza, a istituire il divieto di transito ai veicoli pesanti nel tratto della SP ex SS342 dir "Cernusco Lombardone-Lomagna" dal Pk 7+700, in prossimità della rotonda con Via Olivetti, al Pk 8+200 dell'intersezione con Via Lecco nel comune di Osnago.

L'ordinanza è entrata in vigore alle 19 di venerdì 29 marzo, fino a revoca delle autorizzazioni in essere per il transito suol manufatto di veicoli in condizioni di eccezionalità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoratori egiziani devolvono incasso all'ospedale di Lecco: «La vostra sanità funziona e ci ha aiutati»

  • Guida Michelin, il Lecchese si conferma: "Porticciolo" e "Pierino Penati" rimangono stellati

  • Merate: scomparsa Tatiana Malikova, cittadina russa residente in una struttura ricettiva

  • Le migliori scuole della provincia di Lecco: i risultati per ogni indirizzo

  • Statale 36: chiusa la Lecco-Ballabio, traffico in tilt in città

  • Dopo oltre un anno il Ponte San Michele riapre al traffico veicolare

Torna su
LeccoToday è in caricamento