"32^ Due Giorni della Brianza" al via il 1° e 2 marzo

Si fa consistente il lotto dei partenti per la prossima Due Giorni della Brianza, per questa 32° edizione che muoverà alle 10,30 di sabato 1 marzo dallo Stendhal Sport Club di Oggiono.

Tra i concorrenti che hanno garantito la loro presenza il campione italiano Matteo Grattarola su Gasgas, con la nuova casacca del gruppo sportivo delle Fiamme Oro, intenzionato a rinverdire il successo del 2011, ed il compagno di squadra Daniele Maurino con la Ossa, alla ricerca del terza affermazione consecutiva.

Una affermazione che lo collocherebbe nel ristretto cerchio dei nomi illustri, che si sono appunto affermati in Brianza nella gara ideata da Giulio Mauri, vale a dire James Dabil dal 2006 al 2008, Juan Pons dal 1995 al 1997 e Jordi Tarres dal 1987 al 1989. Tutti piloti che hanno lasciato il segno nelle famose “zone” della Due Giorni.

Una Due giorni che si rinnova, affiancando alle classiche zone di Oggiono Fiume, della Bevera di Sirtori-Domino, le più recenti di Bagnolo e Baccanello, sempre misurate con la inossidabile formula di un solo passaggio per  ogni giorno di gara.

Giorni di gara che prevedono 20 zone controllate al sabato, sviluppate in un percorso di 40 chilometri con un tempo ideale di 5 ore e trenta e 30 zone alla domenica con un trasferimento di 47 chilometri ed un tempo totale di 6 ore e trenta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche quest’anno gli “Amici della Due Giorni” hanno voluto dedicare alla memoria di Giulio Mauri il trofeo che andrà al vincitore assoluto.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Importante scoperta sul Coronavirus: nell'équipe svizzera c'è un mandellese

  • Tragedia a Valmadrera: addio al consigliere comunale Pamela Cazzaniga

  • Il bucato al tempo del Coronavirus: come eliminare germi e batteri

  • Sconti per famiglie in difficoltà e corsie preferenziali: le misure di Esselunga contro il Coronavirus

  • Coronavirus, ecco l'applicazione per il cellulare: «Vi chiediamo di scaricarla tutti»

  • Coronavirus, Borrelli sposta la fine della quarantena: «Credo che staremo a casa anche il primo maggio»

Torna su
LeccoToday è in caricamento