Elettrificazione ferrovia Como-Lecco, approvato l'ordine del giorno del M5S

Approvato dal Consiglio Regionale nel corso della seduta dell'assestamento di Bilancio. Raffaele Erba: «Risolverebbe le carenze del servizio e tutelerebbe l'ambiente»

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Attivarsi per potenziare e migliorare i servizi ferroviari, in particolare valutando la possibilità di elettrificare la linea. Questa il contenuto dell’Ordine del Giorno al Bilancio di assestamento di Regione Lombardia presentato da portavoce M5S Raffaele Erba e approvato dal Consiglio Regionale nel corso della seduta dell'assestamento di Bilancio.
 
Raffaele Erba, consigliere Regionale del M5S Lombardia, dichiara: «L’elettrificazione della linea è un intervento che risolverebbe non solo un servizio ferroviario dalle performance pessime, ma aiuterebbe anche l'ambiente. I territori interessati dalla linea si caratterizzano per la presenza di numerosi lavoratori frontalieri pendolari che, in assenza di un servizio ferroviario affidabile e frequente, fanno ricorso al mezzo privato per raggiungere il luogo di lavoro con conseguente impatto ambientale e congestione sulle strade. Inoltre l'elettrificazione della linea consentirebbe la possibilità di valutare l’inserimento di servizi TiLo verso la Svizzera. Insomma, garantire un adeguato e competitivo collegamento ferroviario è una condizione indispensabile per contribuire a dare alla cittadinanza un servizio efficiente e a ridurre il traffico privato su gomma con conseguente beneficio per la qualità dell’aria e tutela della salute della popolazione di quei territori».

Torna su
LeccoToday è in caricamento