"Il cammino di Leonardo" conquista il pubblico del Lavello

Anche a Calolzio entrano nel vivo le iniziative per celebrare il Genio di Vinci a 500 anni dalla scomparsa. Ora tocca al cortometraggio curato dagli studenti del Rota

L'intervento di Renato Ornaghi al Lavello.

Anche Calolzio rende omaggio al genio di Leonardo da Vinci. Nei comuni lecchesi stanno entrando nel vivo le iniziative organizzate in occazione dei 500 anni dalla scomparsa del grande scienziato e artista che portò avanti degli studi anche lungo i navigli dell'Adda.

Il capoluogo della Valle San Martino ha dato vita alla rassegna dal titolo "Leonardo e l'Adda" curata in particolare dal Consigliere comunale Pamela Maggi. Fino a giovedì 30 maggio sarà possibile visitare la mostra temporanea delle riproduzioni anastatiche del Codice Atlantico, allestita nelle sale espositive del municipio di piazza Vittorio Veneto. L'ingresso è libero, con apertura il giovedì e venerdì dalle ore 19 alle 22, il sabato e la domenica dalle 10 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.

Cinquecento anni dalla morte di Leonardo: Annone e Oggiono celebrano il Genio di Vinci

Ieri sera, giovedì, il monastero del Lavello ha ospitato l'incontro "Il Cammino di Leonardo" a cura di Renato Ornaghi. Una serata di alto livello culturale premiata da una buona partecipazione di pubblico (nelle foto). Renato Ornaghi è nato nel 1961, vive a Monticello Brianza, è sposato con Simona Valentina e ha tre figli. È Energy manager in Monza, dove da oltre un decennio si occupa di tematiche legate al risparmio, l’efficienza energetica e le energie rinnovabili.

Grande appassionato del territorio in cui vive, Ornaghi ha pubblicato diverse opere dedicate alla Brianza. In particolare, nel 2008 ha curato la realizzazione del “Cammino di Sant’Agostino”, un cammino a piedi di 620 km che collega 50 Santuari mariani della Brianza, un lungo percorso che conduce il pellegrino sino a Milano e Pavia, dove sono conservate le reliquie di Sant’Agostino. Nel 2019 ha pubblicato "Il Sentiero di Leonardo" guida a un percorso a piedi che tocca tutti i luoghi lombardi legati a vario titolo alla memoria del Genio di Vinci. E proprio di questo tema Ornaghi ha parlato ieri sera a Calolzio. 

L'omaggio al Genio: una statua a grandezza naturale di Leonardo a Paderno

Il prossimo appuntamento dell'iniziativa calolziese "Leonardo e l'Adda" si terrà giovedì 16 maggio alle 20.30 quando verrà proiettato il cortometraggio "Leonardo e l'Adda" a cura della classe 5° C.A.T. dell'istituto superiore Rota di Calolzio. Nella serata di giovedì 23, sempre al Lavello, avrà luogo invece l'incontro su "Le Favole e gli scritti di Leonardo nel Codice Atlantico" a cura di Raffaella Marzolla. La biblioteca civica Caterina Cittadini di corso Dante ha inoltre allestito una vetrina speciale con testi e volumi dedicati sempre a Leonardo Da Vinci.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Black Ink": riciclaggio e bancarotta, truffa da trentacinque milioni. In dodici finiscono nei guai

  • Scomparso 32enne: ricerche in corso sul Monte Moregallo

  • Regione Lombardia riconosce cinque nuove attività storiche in provincia di Lecco

  • Schianto in via Mazzini a Calolzio, motociclista soccorso d'urgenza

  • Incidenti sulla SS36 nella serata di domenica: coinvolte quattro persone

  • Valle San Martino, sindaco insultato e picchiato da un passante

Torna su
LeccoToday è in caricamento