Il Comitato Maggiana non si tocca: «I dati mettono in dubbio l'utilità dello svincolo»

Presa di posizione contro quanto è stato scritto e redatto nella "Indagine di Traffico Comune di Mandello del Lario" in merito all'opera sulla SS36

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Il Comitato "Maggiana non si tocca" prende posizione e vuole fare chiarezza su quanto è stato scritto e redatto nella "Indagine di Traffico Comune di Mandello del Lario".

In relazione a quanto dichiarato dall'Assessore Tagliaferri, vorremmo fare notare alcune discrepanze e
inesattezze sulle tesi sostenute dall'Amministrazione comunale e informare al riguardo la cittadinanza.
In primo luogo, secondo l'indagine svolta, apprendiamo che solo il 2% dei veicoli transitati sulla SP72 si recano in direzione Sud per prendere lo svincolo della SS36 in località Orsa. Ciò è dichiarato nella relazione a pag. 17: «Si evidenzia una prevalenza di movimentazione di mezzi dai comuni a sud di Abbadia e di Lecco, mentre dai comuni a nord di Mandello del Lario movimentano solo il 2%».

Un dato, quindi, che mette in discussione e confuta la tesi della necessità pubblica dell'opera. In relazione a questo apprendiamo a pag. 16 i comuni di origine del traffico: «in larga parte la nuvola di località individuate è distribuita nell'interno di un centinaio di km di distanza dal comune di Mandello. Fra questi 17 comuni si trovano a nord di Mandello, mentre circa 101 comuni risultano a sud». Testimonianza che confuta ancora una volta la direzione verso nord e da nord.

Quantità di traffico, difficile fare stime

In relazione alla quantità di traffico leggiamo sempre dall'indagine che la quantità dei 400 mezzi è solo una previsione. Infatti si apprende testualmente che «si può ragionevolmente ipotizzare che una percentuale di questi mezzi in futuro intenda utilizzare lo Svincolo della SS36. Tale componente, impossibile da stimare con i dati a disposizone, si andrebbe ad aggiungere alle 40 che oggi transitano sotto il viadotto in località Orsa nell'ora di punta».Ora di punta del 2 febbraio, in bassa stagione... che accadrà nei fine settimana estivi?

Quindi mentre in tutta Europa si cerca di decentrare il traffico dal centro del paese, a Mandello si fa l'esatto opposto? Lo si convoglia in centro paese? A fronte di una sciagurata realizzazione dell'opera riteniamo siano propedeutici i lavori di messa in sicurezza della strada, con la costruzione di marciapiedi, passaggi pedonali ecc. per facilitare la discesa dalla frazione al centro cittadino attraverso percorsi pedonali.

Tali lavori sicuramente aumenteranno il costo dell'opera a carico dei cittadini mandellesi. Non creda l'attuale Amministrazione di scorporare i lavori di messa in sicurezza della strada e dell'indotto opera svincolo SS36 dal computo dell'intera opera con diverse didascalie o di svariate finalità in modo da far figurare la realizzazione a un basso costo.

«A pensare male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca». (Cit. Giulio Andreotti)

Comitato Maggiana Non si Tocca

Torna su
LeccoToday è in caricamento