In vendita l'ex Albergo Calolzio in zona stazione

Nello storico immobile potrebbero essere ricavati appartamenti o nuove strutture ricettive. Ecco costo e spazi

Lo storico hotel di via Galli attivo già da fine '800. L'immobile è vuoto da 30 anni.

In vendita l’ex Albergo “Calolzio”. Dopo una trentina d’anni di inattività è stato messo in vendita lo storico immobile che già da fine Ottocento diventò un simbolo per il turismo in città.

Furti in bar ed esercizi commerciali, arrestato pregiudicato calolziese

Situato in via Galli a due passi dalla stazione ferroviaria e da tempo in condizioni fatiscenti, la proprietà ha deciso di recente di alienare l’ex albergo, come si può vedere sul sito internet dell’Immobiliare Bonacina. Il costo per l’acquisto è stabilito in 140.000 euro, cifra alla quale vanno sommate le spese di ristrutturazione. Il rustico si trova vicino al centro città e al suo interno il nuovo proprietario avrà la possibilità di ricavare un nuovo hotel, piuttosto che un ristorante, un bed&breakfast o appartamenti.

Super biscia "a spasso" in centro Calolzio entra in suna scuola guida

Ad oggi la categoria di classificazione è “commerciale”. La palazzina sorge su tre piani, conta 13 locali, 3 bagni e un giardino. Proprio di fronte all’ex Albergo Calolzio sorge l’ex cinema Manzoni, altro immobile simbolo della città che il Comune (proprietario) ha deciso di mettere in vendita.

Una "discarica" sul fondo del lago tra Calolzio e Olginate, svolta un'impegnativa opera di pulizia

«La speranza è quella di vedere nell'ex Albergo Calolzio un nuovo hotel o una struttura ricettiva in grado di richiamare più visitatori nella nostra città - commenta Cristina Valsecchi, assessore al Turismo, ricordando che attualmente sono comunque già operativi l'hotel del Monastero del Lavello, l'osteria Marascia e la locanda del Mel in centro - In generale riteniamo importante che quell’immobile venga riqualificato, anche perché si trova in una zona importante di Calolzio, tra il centro e la stazione, altra area alla quale l’Amministrazione sta guardando con attenzione e progetti concreti per garantire più servizi e sicurezza».

Sulla stessa lunghezza d'onda il vicesindaco Aldo Valsecchi, che precisa: «In base alle normative, è tecnicamente possibile ricavare nuovi alloggi in quella palazzina. Se dovesse aprire un albergo saremo felici anche per i vantaggi dal punto di vista turistico, altrimenti sarebbe comunque una buona notizia la semplice riqualifica dell'edificio mirata alla realizzazione di nuove abitazioni».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Latitante da 15 anni, preso a Milano il re dei documenti nato nel Lecchese

  • "Black Ink": riciclaggio e bancarotta, truffa da trentacinque milioni. In dodici finiscono nei guai

  • Statale 36: brutto incidente prima della "San Martino", serie le condizioni di un'automobilista

  • Come far durare più a lungo la tinta per capelli

  • Scomparso 32enne: ricerche in corso sul Monte Moregallo

  • Torna il maltempo: nel Lecchese scattano ben tre allerte

Torna su
LeccoToday è in caricamento