Presentata sabato la nuova Casetta ecologica di Silea a Introbio

Costruita in legno, chiusa e protetta con un sistema di apertura a mezzo di badge e impianto di videosorveglianza, ospita tutti i contenitori delle diverse raccolte differenziate

È stata presentata ufficialmente nella mattinata di sabato 18 maggio la nuova "Casetta ecologica", realizzata in partnership dal Comune di Introbio e da Silea Spa che sorge in piazza Carrobbio (stazione Carabinieri).

L'evento, al quale hanno preso parte, oltre al sindaco di Introbio Adriano Airoldi, anche i vertici di Silea Spa - rappresentati dal presidente Domenico Salvadore, dal direttore generale Marco Peverelli e dal responsabile tecnico dei servizi di raccolta Beniamino Bianco - e i rappresentanti di numerosi comuni della Valsassina e della Riviera, è stata l'occasione per un forte coinvolgimento della popolazione locale, a cominciare dai bambini delle scuole elementari e medie, che hanno recitato una serie di poesie sul tema della raccolta differenziata e della tutela dell’ambiente da loro stessi composte.

Costi di 10mila euro a carico di Silea

La nuova casetta ecologica è una vera e propria costruzione completamente in legno, con tetto a due falde, che ospita tutti i contenitori delle diverse raccolte differenziate, chiusa e protetta con sistema di apertura a mezzo di badge e impianto di videosorveglianza. Il costo complessivo dell'intervento, di cui Silea si è fatta carico, è stato di circa 10mila euro, mentre il terreno è stato messo a disposizione dal Comune stesso.

Raccolta differenziata, a Introbio si inaugura la nuova casetta ecologica

«Siamo certi che con questa iniziativa potremo contribuire concretamente a far crescere la raccolta differenziata a Introbio - ha affermato il presidente di Silea Spa, Domenico Salvadore - La Valsassina, per le sue condizioni geomorfologiche e la presenza di numerose seconde case, è purtroppo ancora nella parte bassa della classifica della raccolta differenziata in provincia di Lecco. Ci auguriamo che altri comuni prendano spunto da questa iniziativa che potrà dare una risposta concreta alle richieste pervenute dai numerosi proprietari di seconde case del comune».

L'inaugurazione tocca a un cittadino

Non a caso, a  inaugurare l'edificio è stato un cittadino, possessore di seconda casa proprio a Introbio, che aveva posto con evidenza al sindaco il problema di come poter procedere a un conferimento regolamentato dei rifiuti quando rientrava nel fine settimana al proprio comune di residenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla Casetta ecologica potranno accedere, grazie al sistema ad apertura messo a punto da Imsa, utilizzando la propria tessera sanitaria - da abilitare presso gli uffici comunali - tutti i proprietari di seconda casa nel Comune. Il servizio potrà essere utilizzato anche dai cittadini residenti a Introbio in caso di necessità (ad esempio l'assenza per tempi prolungati da casa): in questo caso l'abilitazione, sempre da richiedere presso gli uffici comunali, sarà a titolo provvisorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Margno, tragedia famigliare: padre uccide i giovani figli e poi si toglie la vita

  • «Con i miei ragazzi, sempre insieme»: l'ultimo post su Instagram dà vita all'ondata d'insulti sui social di Mario Bressi

  • Abbadia: violento scontro all'incrocio tra auto e moto, centauro in ospedale

  • Tragedia di Margno, proseguono le indagini: rinvenuti due cellulari. Oggi le autopsie

  • Tutti pazzi per le pozze, a Calolzio il sindaco in versione vigile per aiutare a snellire il traffico

  • Modifiche alla viabilità: la panoramica degli interventi in città

Torna su
LeccoToday è in caricamento