La società tunisina Smc, sarebbe disposta a "comprare" lo stabilimento Arlenico di Lecco, con Piombino e Condove (To)

I nordafricani hanno redatto un documento che verrà presentato al commissario Nardi la prossima settimana.

Matasse di vergella

Il magnate arabo Khaled al Habahbeh lo ha annunciato in un hotel di Piombino:“Noi crediamo nel progetto Lucchini e siamo qui per concludere l’accordo il prima possibile”. Al documento, se accettato da Nardi, seguirà un’offerta definitiva entro le porssime due settimane. Il gruppo arabo è l’unico ad aver un concreto interesse nel rilevare tutti gli stabilimenti siderurgici Lucchini per circa 3 miliardi.

“Il nostro obiettivo – ha detto Khaled al Habahbeh – è acquisire gli stabilimanti Lucchini con tutti gli addetti attualmente in organico mettendoli in condizioni di produrre. Contestualmente abbiamo elaborato un piano di sviluppo che ci porterà a terminare un nuovo progetto”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La società tunisina Smc precisa di avere prospettive di nel Nord Africa e in Medio Oriente attraverso alcune società collegate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'ordinanza diventa più breve: ridotta di dieci giorni la durata, mantenuti i divieti

  • Importante scoperta sul Coronavirus: nell'équipe svizzera c'è un mandellese

  • Addio a Mario La Barbera, colonna dei Volontari del Soccorso di Calolzio

  • Tragedia a Valmadrera: addio al consigliere comunale Pamela Cazzaniga

  • Coronavirus, il punto. Nel Lecchese oltre cento tamponi positivi in un giorno, quasi seimila decessi in Lombardia

  • Coronavirus, i numeri del contagio riprendono a correre: «Valutiamo l'eccezionalità del fatto»

Torna su
LeccoToday è in caricamento