Missione compiuta: Lorenzo nuota da Onno a Mandello, Red segnala una iperglicemia

Il bambino, diabetico, e il suo cane "salvavita" hanno raggiunto l'obiettivo prefissato alla vigilia. Centinaia di persone per salutarli sulle rive della Darsena Falck

Lorenzo Corti e Red all'arrivo a Mandello

Un abbraccio sincero ed emozionante, davanti a centinaia di persone giunte ad applaudirli. Lorenzo Corti e Red, il bambino affetto da diabete e il suo cane in grado di segnalare eventuali variazioni glicemiche, hanno compiuto l'impresa sportiva che si erano prefissati: attraversare il lago da Onno a Mandello, alla Darsena Falck.

Le condizioni climatiche di questa ultima domenica di settembre, vento e freddo decisamente autunnali, non hanno frenato l'entusiasmo dell'iniziativa, che ha scopo di sensibilizzare sull'attività di "Progetto Serena - cani allerta diabete" e di altre associazioni - Noi Insieme per i diabetici insulinodipendenti, Agd Lecco e Agd Como, Associazione Diabetici della Provincia di Brescia - tutte presenti con i propri stand sulla riva mandellese.

Durante la mattinata è intervenuta anche l'onorevole Michela Vittoria Brambilla, presidente della Lega italiana per la difesa degli animali e dell'ambiente e presidente del movimento animalista. A corollario dell'evento, nei vicini Giardini si è svolta una dimostrazione di agility dog (con Toby Dog) che ha visto partecipare decine di bambini e giovani con i propri cani.

Bambino diabetico nuota da Onno a Mandello scortato da Red, il cane "salvavita"

Lorenzo è uscito dall'acqua poco dopo le 11, sorridente e soltanto un po' affaticato, disponibile per le foto di rito richieste dal pubblico. Insieme a lui, durante la traversata, i volontari della sezione cinofila salvataggio nautico Lario Rescue Project, tra gli organizzatori della giornata, ma anche tre sparring partner d'eccezione: il Caimano del Lario Leo Callone, il triatleta Ironman diabetico Cristiano De Battista e Monica Priorire, nuotatrice diabetica.

«Un esempio per le persone diabetiche»

«Siamo soddisfatti dell'ottima riuscita dell'evento - commenta Patrik Renzi, educatore cinofilo, preparatore di Red e responsabile di zona per Progetto Serena Onlus - Durante la traversata Red ha segnalato un'iperglicemia di Lorenzo in rapida ascesa. Tutti e tre gli atleti sono stati comunque sottoposti a controlli con il glucometro alla partenza, a metà percorso e all'arrivo. Lorenzo è stato bravissimo: era un po' affaticato nella parte conclusiva, com'era logico, ma quando ha visto i suoi compagni della Pallanuoto Dalmine incitarlo ha trovato nuove energie per arrivare in fondo. Red si è distratto un po' vedendo tutti quei cani a Mandello, ma ha lavorato bene. La giornata per noi è stata molto importante - conclude Renzi - nell'ottica della sensibilizzazione e per dimostrare che le persone diabetiche possono praticare qualsiasi tipo di sport, sotto adeguato controllo. E l'amico animale è un aiuto in più, sia perché è uno stimolo sia perché è in grado di segnalare pericoli per la salute».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovato senza vita in un campo nei pressi della SS36

  • Scrive il messaggio d'addio su Instagram e va sul ponte Kennedy: giovane salvata in extremis dai poliziotti

  • «Mi ha fermato mentre ero in auto e si è finto bisognoso di aiuto per truffarmi 10 euro»

  • Il "parcheggio creativo" immortalato dal Consigliere comunale: «Non si fa»

  • Precipita sul Corno Medale per venti metri, arrampicatore in ospedale

  • Tragedia sul Legnone: scomparso stimato professore di Chimica dell'Università Bicocca

Torna su
LeccoToday è in caricamento