«Cambia l'Amministrazione, sparisce il fotografo, rimane "La Monnezza"»: i Cinque Stelle di Mandello ironizzano

Il gruppo di attivisti pentastellati denuncia alcune situazioni di degrado in paese, non facendo mancare una vena ironica

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

A Mandello in un passato non molto remoto, un noto personaggio politico appartenente alla attuale amministrazione comunale girovagava per le vie del paese alla ricerca di erbacce, sporcizie e buche sul manto stradale. Preciso e pignolo con la sua fotocamera riproduceva gli inconvenienti per poi denunciarli attraverso i media locali. Quell'uomo dal passo slanciato e sicuro ci ricordava uno dei grandi maestri della fotografia, Henri Cartier Bresson (naturalmente il nostro riferimento è solo fisico, nessun rapporto con il genere fotografico del grande fotografo francese), l'uomo denuncia appartenente politicamente al gruppo paese di tutti, forse, anzi ci ha dimostrato di essere un gran maestro nel suo genere, cioè "Fotografare 'la Monnezza'". ll nostro paragone con Bresson è distante, anche fuori luogo, vuole essere solo una sottile ironia per dire che oggi, visto che ha governare Mandello ci sono i suoi amici politici, tutto viene messo a tacere, nessuna immagine viene inviata alla stampa, il personaggio che prima osservava che per le strade di Mandello non ci fossero nemmeno mozziconi di sigarette, oggi, ci rappresenta all'estero, una sorta di ambasciatore, è presidente della commissione per i gemellaggi, questo e stato il premio alla sua solerzia e abnegazione per il controllo dell'igiene urbana, sperando sempre che qualcuno non lo abbia, con questa nomina, allontanato per non avere seccature.

A noi attivisti questa figura ci manca, ci piaceva, era preciso e puntuale, si batteva per avere il nostro comune più pulito, pertanto, anche se non saremo alla sua altezza, e senza la sua maestria, proveremo ad imitarlo scattando fotografie che rappresentino l'incuria e l'abbandono che sono ritornati a fiorire nel nostro territorio.

Giuseppe Iovino, Flavio Angeli, Aldo Gallo
Attivisti 5 Stelle

Torna su
LeccoToday è in caricamento