Tutti pazzi per le Guzzi: folla al motoraduno internazionale

Oltre 15.000 persone hanno partecipato alla tre giorni mandellese. Città invasa e animata da rombo di motori, musica, mostre e show pirotecnico. L'album fotografico della festa

«Sicuramente una tre giorni molto positiva, a parte il meteo di domenica mattina. Siamo veramente contenti per l'ottima riuscita della manifestazione e per la folla di visitatori, molti dei quali stranieri. La comunicazione ha funzionato. Ci prepariamo all'edizione del prossimo anno che precede il centenario». Riccardo Fasoli, sindaco di Mandello, promuove a pieni voti la tre giorni del grande Motoraduno Internazionale andato in scena nella "Città della Moto Guzzi" nel fine settimana di venerdì 6, sabato 7 e domenica 8 settembre. Un bilancio più che positio grazie alle tantissime e variegate iniziative promosse dal Comitato Motoraduno Internazionale Mandello del Lario con il patrocinio del Comune e il sostegno di associazioni, volontari, appassionati di motori e negozianti che hanno addobbato le vetrine dei propri negozi a tema. E poi ancora i concerti, la musica, le mostre, le tende a lago con i bikers, i piatti tipici e lo show pirotenico di sabato sera sul lago. In più di un'occasione Fasoli ha voluto ricordare Mariella Alippi, componente del Gal Gruppo Amici Luzzeno, recentemente scomparsa, anima attiva del sodalizio locale che da diverse edizioni delle Giornate dedicata alla Guzzi gestisce il servizio ristorazione. «Una mancanza che si sente e si sentirà negli anni, un'amica che con il suo sorriso e la sua dedizione ci ha sempre accompagnato nel corso di questo evento».

Estratti i ricchi premi della lotteria: si cerca Luciano, vincitore di una Guzzi V85 TT

Ad animare il week-end mandellese è stato dunque il rombo dei motori, dalle due ruote vintage alle moto più nuove e moderne di fabbricazione che hanno invaso pacificamene e ordinatamente Mandello del Lario, la Città della Moto Guzzi. Difficile fare una stima del numero dei partecipanti: tra residenti, appassionati e visitatori da fuori, molti dei quali da altri Paesi d'Europa e non solo, siamo nell'ordine delle 15.000/20.000 persone. Ben 14.892 il numero di biglietti abbinati alla Lotteria venduti nel corso delle settimane precedenti le tre Giornate fino a pochi minuti antecedenti l'estrazione avvenuta in piazza Mercato alle ore 12 di domenica. Presenti il sindaco Fasoli, l'assessore Luca Picariello, l'avvocato Giovanni Priore presidente di Acel Service sponsor della manifestazione e Claudio Torri, motociclista impegnato quattro volte nella Parigi-Dakar in sella ad una Guzzi. Grande l'attesa dei presenti all'estrazione dei quattro premi in palio. Al numero 9320 il giro in mongolfiera. Terzo estratto il 94 abbinato ad un moto airbag. Secondo, un viaggio in Messico collegato al numero 567. E, dulcis in fundo, il primo premio, la Moto Guzzi V85 TT, biglietto 10.738 acquistato da un signor Luciano non presente all'estrazione e chiamato in diretta telefonica dal primo cittadino Fasoli.

Mandello, grosso albero crolla sulla strada

La manifestazione ha registrato un ottimo andamento anche dal punto di vista dell'organizzazione, della logistica e della sicurezza. Da qui i ringraziamenti finali del primo cittadino: «Abbiamo avuto un grandissimo supporto, che ha mobilitato più di cento persone nella tre giorni. Il nostro grazie va a Soccorso degli Alpini, Carabinieri, Polizia locale, Protezione civile comunale, City Angels di Lecco e Guardie private per un evento dove hanno trionfato la passione per la Guzzi e per la città di Mandello». (Si ringrazia Alberto Bottani per foto e collaborazione)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Monticello: trovati i due giovani che si sono schiantati sulla rotonda a 160 km/h

  • Grave incidente dopo il Motoraduno per una coppia: «Aiutateci a ritrovare l'angelo che ci ha aiutato»

  • Monticello: emergono le foto dell'Alfa incidentata. Sul web scatta l'ironia

  • Il manifesto per gli auguri di matrimonio che ha incuriosito tanti calolziesi

  • La calolziese Silvia protagonista di una delle più importanti fiere d'arte contemporanea d'Italia

  • Tragedia a Casatenovo: muore al lavoro nell'azienda agricola

Torna su
LeccoToday è in caricamento