Nidi gratis, domande entro il 20 novembre. Dalla Regione 35 milioni

Le famiglie che vantano i requisiti richiesti dalla misura possono presentare le domande per beneficiare dell'iniziativa sostenuta dal Pirellone

Dalla Regione Lombardia 35 milioni di euro per gli asili nido gratuiti. Fino al 20 novembre le famiglie che vantano i requisiti richiesti dalla misura, possono presentare le domande per beneficiare dell'iniziativa varata dal Pirellone.

«Si tratta - ha spiegato l'assessore alle Politiche per la famiglia, Genitorialità e Pari opportunità, Silvia Piani - di un'iniziativa che con il presidente Fontana non solo abbiamo voluto mantenere, ma anche incrementare, arrivando a stanziare oltre 35 milioni di euro per l'anno scolastico 2018/2019. È un
intervento concreto per sostenere mamme e papù nell'accesso ai servizi per la prima infanzia».

Chi può beneficiarne

Per poter accedere alla misura, le famiglie devono avere un reddito Isee ordinario 2018 inferiore o uguale a 20mila euro; i genitori devono essere entrambi occupati o, se disoccupati, devono aver sottoscritto un "Patto di servizio personalizzato" e devono essere residenti in Lombardia.

Tempistiche e modalità

Fino alle ore 12 di martedì 20 novembre, chi ha i requisiti potrà farne richiesta direttamente sul portale di Regione Lombardia.

La domanda può essere presentata solo online autenticandosi con:
- la tessera sanitaria Crs (Carta regionale Servizi)/Ts-Cns (Carta nazionale Servizi); per accedere con questa modalità occorre essere in possesso del pin, di un lettore smartcard e dell'apposito software (chi non è in possesso del pin può richiederlo gratuitamente ai comuni abilitati al rilascio, negli Uffici territoriali regionali e nelle Ats e Asst)

 - le credenziali Spid (Sistema pubblico di identità digitale rilasciate dai soggetti accreditati dall'Agenzia per l'Italia digitale)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Venezia. Imbarcazione si schianta: morto il recordman Buzzi, ferito Invernizzi

  • Tragedia di Venezia: Nicolini è la seconda vittima lecchese. Invernizzi sotto osservazione

  • Valmadrera: si cerca Cesare Piras, visto l'ultima volta in città

  • Addio al genio Fabio Buzzi: ha scritto la storia della motonautica

  • Calolzio: gratta e vince 100.000 euro nella tabaccheria del centro

  • Cade dalla scala al supermercato: 36enne in gravi condizioni

Torna su
LeccoToday è in caricamento