Oggiono, la pulizia sul lungolago è durata poco: gli incivili tornano a colpire

Nuovamente rifiuti abbandonati in una zona ambientale di pregio. Appena due settimane fa i volontari avevano riempito venti sacchi

È durato veramente poco l'effetto della pulizia effettuata lo scorso 23 febbraio da alcuni volontari sul lungolago di Oggiono. I soliti ignoti, infatti, sono tornati a sporcare la zona di pregio abbandonando rifiuti di ogni genere.

Lungolago di Oggiono, i volontari fanno pulizia

Uno scenario che mette profonda tristezza, oltre che rabbia, per il crescente livello di inciviltà mostrato da molti, troppi cittadini e turisti. La foto, scattata martedì mattina, testimonia l'abbandono di piatti rotti, oltre a - nelle immediate vicinanze - cartocci del vino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli stessi volontari che avevano ripulito l'area qualche settimana fa (raccogliendo venti sacchi) invitano gli oggionesi a segnalare, attraverso il gruppo "Sei di Oggiono se" su Facebook, eventuali altre zone del paese degradate dai rifiuti. E sperano che il messaggio di senso civico e rispetto per l'ambiente lanciato possa finalmente attecchire.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Valmadrera: i Legnanesi danno spettacolo in via Casnedi. Presenti cinquecento persone

  • Orrido di Bellano, si riapre: sabato 11 torna visitabile il percorso originale

  • Triplo intervento dell'elisoccorso a Moggio, Mandello del Lario e sulla Grigna Settentrionale

  • Ragazzi senza patentino scappano dopo l'incidente: oltre 5.000 euro di multa

  • Lecco, niente più mascherina all'aperto se si rispetta la distanza di sicurezza

  • Santo Stefano: rissa in via Trento, intervengono carabinieri e soccorritori

Torna su
LeccoToday è in caricamento