Parco, area fitness, parcheggio: grazie a "CasAmica" rinasce Via alla Rovinata

Presentato il progetto per la riqualifica di un'area abbandonata che renderà viva la zona per i residenti e gli ospiti della casa di accoglienza. L'appello: «Serve un contributo di 60mila euro»

Il progetto del parco con parcheggio in Via alla Rovinata

Via alla Rovinata rinasce grazie alla struttura di housing sociale CasAmica. Partiranno a breve, infatti, i lavori per la costruzione di un parco con area fitness, cui seguirà un parcheggio, nell'area verde soprastante la casa in cui vengono ospitati i malati lontani da casa.

Il progetto è stato presentato giovedì mattina da Corrado Valsecchi, assessore al Patrimonio e al Decoro urbano del Comune di Lecco; Stefano Gastaldi, direttore generale di CasAmica; Giuseppe Barbisoni progettista di "Una CasAmica per Lecco".

«Frequento molto CasAmica, che ha come mission accoglienza e solidarietà - ha spiegato l'assessore Valsecchi - Questo progetto consentirà di creare dal nulla un parco, un'oasi a disposizione di residenti, turisti e ospiti di CasAmica. Dopo ricerche approfondite abbiamo scoperto che la proprietà di questa area verde è del Comune di Lecco. Era occupata abusivamente da persone che la utilizzavano per alloggiare dei veicoli. È venuto quasi naturale inserire nel progetto anche un parcheggio con 19 posti auto che risolveranno una criticità in questa parte alta della città».

Le tempistiche e i costi

Il progetto, che oggi sarà approvato con delibera di Giunta, verrà realizzato entro due anni. La costruzione del parco partirà a breve e dovrebbe concludersi entro la fine del prossimo autunno grazie al contributo di Fondazione Cariplo, mentre per completare il parcheggio CasAmica lancia un appello ai privati: al momento mancano circa 60mila euro (costo totale del progetto circa 80mila).

L'attività di CasAmica

La fondazione CasAmica ha celebrato nel 2016 i suoi primi trent'anni di attività. La struttura di accoglienza CasAmica Lecco è stata inaugurata due anni fa e finora ha ospitato un migliaia di persone tra familiari e pazienti in cura o bisognosi di assistenza ospedaliera. «Nasciamo proprio per fronteggiare la migrazione sanitaria - ha spiegato Gastaldi - per tutelare la dignità pubblica. L'attenzione che forniamo fa parte del percorso di cura di un paziente. Offriamo anche un servizio di sostegno psicologico. Oltre alla fondazione e al volontariato, CasaAmica Lecco nasce come impresa sociale, per gestire tecnicamente l'attività. Questo ci ha consentito di fare il salto di qualità».

Barbisoni ha sottolineato che il parco «potrà diventare un'opportunità estiva per i residenti e per gli ospiti, un luogo animato e utilizzato. A questo abbiamo unito l'esigenza di un parcheggio aperto a tutti che andrà a comare una mancanza di questa zona della città».

Potrebbe interessarti

  • Rimedi naturali contro le scutigere

  • Come eliminare l'odore di sigaretta in casa

  • Come avere i bidoni della spazzatura sempre puliti e igienizzati

  • Rimedi naturali contro le punture di medusa

I più letti della settimana

  • Incidente in moto, senza scampo lo skyrunner Davide Invernizzi

  • Gravissimo incidente auto-moto a Pasturo, intervento dei soccorsi in codice rosso

  • Rimedi naturali contro le scutigere

  • Temporali intensi e vento forte: lunedì si aggrava l'allerta sul Lecchese

  • «Ciao Davide, i tuoi sogni continueranno a correre sulle tue montagne»

  • Lutto a Mandello: addio a Mariella Alippi, una delle anime del Gal

Torna su
LeccoToday è in caricamento