Il sindaco di Pescate riscrive il Pgt «per dare ai giovani una casa in paese»

La nuova battaglia di Dante De Capitani: «Toglieremo l'edificabilità ai proprietari che da anni si rifiutano di costruire, favorendo chi vuole lo sviluppo del paese»

A Pescate stanno scomparendo gli appartamenti accessibili ai giovani, il Comune mette mano al Pgt per individuare nuove aree edificabili e venire incontro a chi vuole stabilirsi in paese.

L'iniziativa è promossa dal sindaco Dante De Capitani, deciso a rilanciare lo sviluppo edilizio e demografico del comune. «A Pescate ormai non ci sono quasi piu appartamenti in vendita e quei pochi hanno prezzi troppo alti - spiega il primo cittadino - Sempre più ragazzi pescatesi si rivolgono a me dicendo che vogliono metter su famiglia ma non trovano un appartamento e non vogliono andarsene dal paese perche qui si vive bene». 

«I cittadini non si allacciano alla fognatura? Mureremo gli scarichi abusivi nel lago»

La situazione di stallo, come sottolinea De Capitani, si protrae da molto tempo. «Siccome il Pgt, Piano di governo del territorio di Pescate, è in scadenza, avevo scritto ai proprietari dei terreni edificabili di far fruttare la volumetria concessa presentando richiesta di costruire, o una dichiarazione di intenti in tal senso, proprio per soddisfare le aspettative dei giovani del paese, ma solo i proprietari di un comparto alle Torrette hanno presentato un progetto di massima». 

Da questa mancata risposta è nata l'idea, sicuramente forte e provocatoria, di mettere mano al Pgt. «Visto che agli altri, pur sollecitati in tal senso, non interessa costruire - prosegue il sindaco - provvederemo a breve a togliere l'edificabilità di questi terreni e a trasferirla in altre zone del paese. Chiedo pertanto ai cittadini proprietari di terreni inedificabili che fossero interessati a questa volumetria ancora inutilizzata di rivolgersi al nostro ufficio tecnico al fine di verificare la possibilità e la fattibilità di un trasferimento volumetrico».

Pescate, contravvenzioni controi il volantinaggio abusivo

Il Comune, a breve, creerà le condizioni ideali per gli eventuali cittadini interessati. «Ci sono terreni a Pescate edificabili da oltre quarant'anni che stanno fermando lo sviluppo del paese perche i loro proprietari non si decidono a costruire. Dal prossimo mese metteremo mano al Documento di Piano del Pgt per riscrivere le zone edificabili in modo da far nascere nuovi cantieri e nuove possibilità abitative soprattutto  per i pescatesi e per chi vuole ritornare a vivere a Pescate».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto: ecco cosa cambia nel 2020

  • La terra trema: in serata terremoto rilevato nel territorio di Ello

  • Barzio: tragedia sullo Zucco Angelone, arrampicatore cade durante la scalata e perde la vita

  • Satech si amplia con una nuova sede e trenta assunzioni per il 2020

  • Offerte di lavoro, Sport Specialist assume personale nel Lecchese: come candidarsi

  • Tragedia a Osnago: attraversa i binari e muore sotto il treno

Torna su
LeccoToday è in caricamento