«O mettete a tutti la fibra o non concedo più permessi»

Dura presa di posizione del sindaco De Capitani: «Qui a Pescate non ci sono zone di serie A o di serie B. Quindi o ci sono collegamenti dappertutto o autorizzazioni a pochi non ne rilascio»

Dante De Capitani, sindaco di Pescate.

«Finché non ci sarà un impegno scritto e formale di fornire la Fibra per il collegamento internet a tutti gli abitanti della frazione Pescalina in tempi brevi massimo un anno, non concederemo autorizzazioni alle società concessionarie di scavare per posare collegamenti privati». Questa la dichiarazione rilasciata oggi dal sindaco di Pescate Dante De Capitani che annuncia una sorta di "tolleranza zero" nei confronti degli operatori delle infrastrutture di comunicazione. Il primo cittadino sollecita in particolare un trattamento uniforme nei confronti di tutti i residenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giochi inclusivi nel parco a lago di Pescate

«Ci sono giunte infatti richieste di collegamenti commerciali alle ditte che vogliono una rete dedicata e che sono disposte a pagare migliaia di euro mentre tutti gli abitanti della Pescalina sono tagliati fuori dal servizio e questo non è giusto -  spiega inoltre De Capitani - Qui a Pescate non ci sono zone di serie A o zone di serie B e quindi o la Fibra la mettono dappertutto o autorizzazioni a pochi non ne rilascio. Sono due anni che tramite accordi specifici hanno posato la Fibra alle tre stazioni internet del paese come avevo richiesto, dando il servizio a tutta la parte sud, centro e centro nord di Pescate. Peccato che non mi avevessero detto che  la stazione che serve l'abitato della Pescalina si trova nella frazione Azzone Visconti di Galbiate e questa ancora non dispone del collegamento veloce. I residenti di questa frazione hanno diritto ad avere la rete veloce come tutti gli altri abitanti e quindi o mi danno la Fibra ma per tutti, non solo per le ditte che pagano, oppure qui non scava nessuno fino a nuovo ordine del sindaco».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Margno, tragedia famigliare: padre uccide i giovani figli e poi si toglie la vita

  • «Con i miei ragazzi, sempre insieme»: l'ultimo post su Instagram dà vita all'ondata d'insulti sui social di Mario Bressi

  • Abbadia: violento scontro all'incrocio tra auto e moto, centauro in ospedale

  • Tragedia di Margno, proseguono le indagini: rinvenuti due cellulari. Oggi le autopsie

  • Tutti pazzi per le pozze, a Calolzio il sindaco in versione vigile per aiutare a snellire il traffico

  • Modifiche alla viabilità: la panoramica degli interventi in città

Torna su
LeccoToday è in caricamento