Tribunale, approvato emendamento che assicura più tempo per i lavori

Iniziativa del deputato Fragomeli (Pd): «Tempo fino al 2021 per avviare i lavori destinati al completamento del secondo e ultimo lotto e scongiurare così la revoca del finanziamento di 4 milioni di euro già stanziato»

«Con l'approvazione, nella serata di ieri, di un mio emendamento al Decreto Milleproroghe, il Comune di Lecco avrà tempo fino al 2021 per avviare i lavori destinati al completamento del secondo e ultimo lotto del Tribunale e scongiurare così la revoca del finanziamento di 4 milioni di euro già stanziato».

A dichiararlo è Gian Mario Fragomeli, deputato lecchese del Partito Democratico e promotore dell'emendamento che consentirà di prorogare ulteriormente la scadenza dell'apertura della gara per la messa in sicurezza e per il restyling di Palazzo Cereghini.

Piazza Affari riapre con barriere e cassa automatiche

Spiega Fragomeli: «Dopo essere riuscito ad ottenere un contributo da parte del Cipe - il Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica - pari, appunto, a 4 milioni di euro da destinarsi al recupero della sede storica del Palazzo di Giustizia di Lecco, in questi ultimi anni ho continuato a monitorare da vicino lo sviluppo dei lavori per la realizzazione del nuovo complesso in Piazza Affari. Considerata pertanto la situazione attuale - e in accordo con l'Amministrazione comunale - ho deciso di presentare questo emendamento allo scopo di ottenere ancora più tempo rispetto all'iter esistente. Il mancato affidamento dei lavori entro entro i termini stabiliti dalla pubblicazione della delibera di assegnazione, infatti, avrebbe significato la revoca del finanziamento».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Siamo così riusciti - conclude il deputato Dem - a mettere al sicuro il contributo ottenuto a suo tempo per il Tribunale di Lecco e a mantenere inalterato l'impegno di Palazzo Chigi a partecipare, con un importo pari al 50 percento delle risorse necessarie, al rilancio di Piazza Affari, una delle aree centrali più importanti della città di Lecco».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Iperal, dipendenti in stato di agitazione: «Nessuna chiusura festiva, controlli sospesi e pochi dispositivi di protezione»

  • Coronavirus, il Presidente Attilio Fontana ha firmato una nuova ordinanza

  • Coronavirus, mascherine gratis in Lombardia: ecco dove ritirarle, a Lecco sono centomila

  • Coronavirus, Borrelli sposta la fine della quarantena: «Credo che staremo a casa anche il primo maggio»

  • Civate in lutto per la scomparsa di Ambrogio Rusconi, storico commerciante del paese

  • Coronavirus, Fontana: «Bisogna prepararsi se il Coronavirus dovesse tornare a ottobre»

Torna su
LeccoToday è in caricamento